MedicsTERNI – E’ deceduta ieri pomeriggio la  donna di Amelia (S.B. 38 anni) che il 10 agosto, a causa della rottura delle acque, è arrivata all’ospedale di Terni con una gravidanza a termine. Purtroppo i monitoraggi hanno evidenziato che il bambino stava manifestando una sofferenza neonatale e i medici hanno dovuto procedere con un parto cesareo in urgenza per scongiurare ogni pericolo per il bambino, che ora sta bene.

La madre, a distanza di 12 ore dal parto, ha avuto uno shock da emorragia diffusa multiorgano, non uterina ma retroperitoneale, che ha richiesto l’intervento dell’equipe di chirurgia generale che ha provveduto ad asportare anche la milza. La donna tuttavia non si è ripresa ed è stata ricoverata in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione dove ierii,  intorno alle 17.30,  è deceduta. Apparentemente l’emorragia sopraggiunta il giorno successivo al parto non ha nulla a che vedere con il parto cesareo stesso, ma solo l’autopsia, già richiesta,  potrà fornire ulteriori elementi per chiarire le cause che hanno determinato la morte della donna. (268)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini