In manette un pregiudicato di 49 anni e già noto alle Forze dell’Ordine per i suoi numerosi precedenti penali,

arresto-1TERNI – Giornata di controlli straordinari quella di ieri 17 agosto, che ha visto la Polizia di Stato ternana impegnata sul territorio con pattuglie della Squadra Volante, del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche e della DIGOS, in mirati servizi di vigilanza e di controllo nei confronti di strutture ricettive, di pubblici esercizi e di altri luoghi noti come centri aggregazione di individui potenzialmente vicini all’estremismo islamico.

Il servizio si è svolto lungo le arterie di scorrimento della città, attraverso la predisposizione di posti di controllo e l’utilizzo del “Sistema Mercurio” per il controllo delle auto in transito; inoltre sono stati controllati i cittadini stranieri presso i luoghi di aggregazione lungo le vie del centro storico.

In totale, sono state controllate 66 persone, di cui 13 con precedenti di polizia, 114 autovetture, di cui 105 con il Sistema Mercurio e 4 esercizi commerciali.

Due gli stranieri risultati privi di documenti al momento del controllo che sono stati portati all’Ufficio Immigrazione per la verifica della loro posizione sul Territorio Nazionale.

Mentre erano in corso le operazioni, intorno alle 19.30, una pattuglia della Polizia di Stato è intervenuta in un bar di Piazza della Meridiana, dove un cliente aveva appena dato in escandescenze.

Visibilmente alterato, italiano, di 49 anni e già noto alle Forze dell’Ordine per i suoi numerosi precedenti penali, a fatica è stato bloccato dagli agenti che sono riusciti a portalo in questura, fra insulti e minacce e rifiutandosi di declinare le proprie generalità.

Il suo atteggiamento non è cambiato neanche negli uffici della Squadra Volante, dove si è scagliato contro un agente che ha riportato delle leggere lesioni e a quel punto, si è reso necessario l’intervento dei sanitari.

L’uomo è stato denunciato per resistenza, violenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale e per essersi rifiutato di dare le proprie generalità; ora si trova agli arresti domiciliari, in attesa della direttissima fissata per domani mattina. (Foto d’archivio)

  (73)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini