TAGLIO DEL NASTRO GIOVEDì 25 ALLE ORE 17. ECCO IL PROGRAMMA E LE NOVITA’ DELL’EDIZIONE 2017, FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA BIRRA ARTIGIANALE E STREE FOOD, QUATTRO GIORNI DI EVENTI

1FOLIGNO – Circa quaranta stand, per degustare oltre cento varietà di birre artigianali, con specialità da ogni angolo del mondo, e produzioni prettamente locali; street food di alta qualità, dalle eccellenze regionali italiane ai piatti tipici internazionali; anteprima del Festival Arte in Strada, musica d’ogni genere, beer garden, birroteca, meditazioni yoga: tutto questo, e molto altro ancora, per l’edizione 2017 di ‘Cotta o Cruda…mai nuda’ il ‘Festival internazionale della birra artigianale e street food di qualità’, a Foligno, da giovedì 24 a domenica 27 agosto.

Taglio del nastro giovedì 25 alle 17 con esibizione a sorpresa della cantante Alessandra Ceciarelli nell’atrio di Palazzo Comunale, alle 17.30 inaugurazione della mostra sulla storia della birra, a cura degli studenti del liceo scientifico di Foligno, nella corte della residenza civica.

Alle 18 inaugurazione del Beer Garden in piazza Matteotti, per quattro giorni trasformata in un giardino del benessere con allestimenti speciali ed atmosfere hippie.

E sarà subito musica in piazza Matteotti, a partire dalle 21 con l’esibizione di Bossanova Project di Moreno Romagnoli, i Mother’s Garage Band ed i Seconda Mano, live sino a mezzanotte.

Venerdì 25 agosto, gli stand di birra e street food torneranno ad aprire i battenti sempre dalle 17 mentre alle 18 al Beer Garden si svolgeranno incontri ed interviste con personaggi tutti da scoprire. Sul palco, dalle 21, saliranno: Lola Swing Italiano ed i Pulse – Tribute Band Pink Floyd.

Apertura degli stand sin da mezzogiorno sabato 26 agosto, alle 18 in piazza Matteotti, ospite speciale la beer blogger Arianna ‘La ragazza con la valigia’ e dalle 21 al via la grande Notte Bionda con il Cotta o Cruda live show, protagonisti musicali: Men Vs Blues, Adams ed esibizione della Filarmonica di Belfiore.

La giornata clou sarà quella di domenica 27, si comincia da mezzogiorno e dalle 18 in centro storico al via l’edizione zero di Arte in Strada Festival – Festival internazionale degli artisti di strada ed animazione per bambini. Ad intrattenere e stupire un pubblico di tutte le età: I Giullari del Diavolo, Nicola Pesaresi, Daniele Celli, Zoert, I Dragolieri. Divertimento assicurato e poi, relax, dalle 19.30 quando nel beer garden di piazza Matteotti si svolgerà la ‘Cerimonia del tramonto Yoga Urbano – Le luci dell’anima al suono delle campane’a cura di Maria Assunta Siena del Flex Village in sinergia con le campane tibetane ed il viaggio vibrazionale di Alex Di Cicco Pucci. E si riprende, dalle 21 a mezzanotte con la parte serale di Arte in Strada.

Altra novità di questa edizione sarà la ‘Silent Disco, la movida che non fa rumore’ dalle 22 alle 2 di notte dal 25 al 27 agosto in piazza del Grano: in consolle tre diversi generi musicali da selezionare con speciali cuffie luminose, ed il ritmo diffuso direttamente wireless.

“Siamo alla settima edizione di un festival che nel suo genere è unico in Italia, nonostante numerosi tentativi di imitazione – ha sottolineato Cristiana Mariani, presidente della Confesercenti territoriali ed organizzatrice dell’evento – abbiamo dovuto ridurre in parte gli espositori, ma solo a causa di spazi più ristretti in seguito alle nuove e rigidissime norme di sicurezza. Allestiremo una birroteca, per degustazioni di particolari birre, puntando molto, come sempre, sulla valorizzazione di piccoli birrifici artigianali del nostro territorio. Il fiore all’occhiello sarà l’anteprima di Arte in Strada Festival – fa sapere la presidente Mariani – che vedrà la luce il prossimo anno con un grandioso progetto. Numerose novità anche tra gli stand, dai panzerotti pugliesi alla pasticceria siciliana dei fratelli Taibi, particolarmente apprezzata dai folignati.

Molti anche i birrifici presenti per la prima volta, che ci hanno chiesto di essere presenti, considerando Cotta o Cruda una delle migliori occasioni a livello internazionale. Non abbiamo rinunciato alla musica – ha fatto notare – e nemmeno a magici momenti di relax nel beer garden”.Soddisfazione, apprezzamento e ringraziamenti, sono stati espressi questa mattina, in conferenza stampa, anche dal sindaco Nando Mismetti e dall’assessore allo Sviluppo Economico e Turismo, Giovanni Patriarchi, sottolineando come “la rassegna internazionale della birra artigianale, qualifica la città di Foligno, con prodotti ed eventi, per l’appunto, di qualità, capaci di attrarre visitatori da oltre i confini regionali. L’evento – hanno fatto notare Mismetti e Patriarchi – chiude la grande stagione degli appuntamenti estivi, iniziata proprio con Cibi del Mondo, altro appuntamento cura della Confesercenti Foligno”. (89)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini