1OSTANO – «La Porchetta è una parte del Pil dell’Umbria, è la tradizione, è l’elemento di identità della cucina, è legata alla storia della norcineria umbra, degli allevamenti, della tradizione agricola e contadina di questa terra e poi oggi e parte dell’economia della regione». Sono le parole della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che ieri sera ha fatto visita a una delle sagre più importanti della regione: quella della porchetta di Costano.

«E’ uno dei simboli e delle caratteristiche della nostra cucina tradizionale – ha aggiunto – apprezzatissima non solo dagli umbri che non ne possono fare a meno, ma anche a livello nazionale e internazionale. In tante città Europee ormai è possibile trovare la porchetta umbra, è una tradizione – ha concluso – e poi Costano è il luogo principe, è il re della porchetta».

La Governatrice dell’Umbria, dopo una cena a base di porchetta, accompagnata dal presidente del Gruppo Giovanile di Costano, Simone Bordichini, dal sindaco di Bastia Umbra, Stefano Ansideri e dal Presidente di Umbriafiere, Lazzaro Bogliari, ha visitato tutti gli stand della porchetta, dai laboratori di produzione alla cucina, dal bar all’angolo del ghiottone, dal chiosco dove affettano la porchetta, fino al museo del porchettaio.

La sagra della Porchetta di Costano sta avendo un grande successo. La settimana si è aperta bene e ogni sera migliaia di persone arrivano nella frazione bastiola per gustare la porchetta più buona dell’Umbria. (36)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini