Iniziativa per ricordare Chico, lberto Cimboli, e i ciclisti vittime di incidenti stradali. “Per dirti Ciao” si terrà domenica 10 settembre, alle ore 9, partenza da Ponte Rio

1PERUGIA – “Per dirti Ciao”. È la camminata e pedalata solidale, organizzata dai familiari di Chico, Alberto Cimboli, investito tre anni fa, nei pressi di Montelaguardia, da un automobilista senza patente, mentre andava in bici. L’iniziativa si terrà domenica 27 agosto, con partenza alle ore 9 dal distributore di Ponte Rio fino a raggiungere la località Monte Bagnolo, dove Chico ha trovato la morte all’età di 45 anni. Occasione per ricordare Alberto, padre di famiglia, ma anche per sensibilizzare su una tematica quanto mai attuale: la sicurezza stradale di chi si mette in sella alla sua bici.

La camminata e pedalata solidale ha avuto il sostegno di Avanti tutta di Leonardo Cenci e del consigliere comunale e delegato del Progetto cuore Carmine Camicia. “È un modo per ricordare e non dimenticare tutti coloro che amavano andare in bici e che purtroppo hanno perso la vita – spiega Camicia – o hanno subito danni permanenti. L’obiettivo della manifestazione è lodevole perché vuole anche ricordare alle istituzioni, che hanno fatto poco o niente per rendere le strade più sicure e realizzare piste ciclabili, quanto sia importante garantire ai ciclisti di pedalare in tutta sicurezza.

Si ringrazia la famiglia Cimboli per aver promosso l’evento, mi auguro il primo di una lunga serie magari dando vita anche ad un’associazione che porti il nome di Chico, e per aver dato il sostegno al Progetto cuore donando due defibrillatori a disposizione della città di Perugia”. “Questa giornata è per non dimenticare un fratello, un padre e un amico di tutti – ricorda la sorella di Alberto, Cristina Cimboli -, ma anche tutte quelle famiglie che come noi hanno provato lo stesso dolore”. (274)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini