In manette un cinquantenne, nullafacente e con precedenti di polizia. Nel suo giardino una vera e propria serra artigianale contenente undici piante di marijuana in fiore

1FOLIGNO – Prosegue la lotta al contrasto allo spaccio di droga da parte della Compagnia Carabinieri di Foligno che nella giornata di ieri hanno tratto in arresto un cinquantenne italiano, nullafacente e con precedenti di polizia, indagato di coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il blitz è opera dei militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Foligno che, a conclusione di una mirata attività info-investigativa, hanno proceduto a perquisire il domicilio del cinquantenne.

All’interno del giardino una vera e propria serra artigianale contenente undici piante di marijuana in fiore con altezza variabile fino a due metri, impianto d’irrigazione e materiale vario per la coltivazione. Le analisi delle piante presso i laboratori del Comando Provinciale (LASS) hanno confermato il brillante risultato conseguito dai Carabinieri: il principio attivo in esse contenuto era rilevante ed il quantitativo di droga che poteva rinvenirsi al termine del processo di essiccazione, sarebbe stato di circa 700 dosi. La vendita al dettaglio sulla piazza folignate avrebbe fruttato circa settemila euro.

Tradotto in caserma, al termine delle formalità di rito il cinquantenne è stato posto in regime di arresti domiciliari. All’esito del giudizio presso il Tribunale di Spoleto, il GIP ha convalidato l’arresto e per il malfattore è stato disposto l’obbligo di presentazione in caserma tre volte al giorno e l’obbligo di permanenza notturna all’interno del proprio domicilio.

 

 

  (191)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini