Collaudato il tracciato della gara umbra che dall’8 al 10 settembre sarà prova di Trofeo Italiano Velocità Montagna nord e sud ed a cui sarà possibile inviare le adesioni fino a lunedì 4

1ORVIETO – Il tracciato della 45^Cronoscalata della Castellana” di Orvieto, Memorial Attilio Broccolini ha ottenuto il collaudo del tracciato e prosegue il conto alla rovescia verso l’edizione che dall’8 al 10 settembre sarà appuntamento del Trofeo Italiano Velocità Montagna con doppia validità, 11° Round per il nord e 10° per il sud. Sono già arrivate molte adesioni alla competizione, ma ancora diverse se ne attendono fino a lunedì 4 settembre, termine in cui si chiuderanno le iscrizioni.

2La competizione umbra organizzata dall’ASD La Castellana con il Patrocinio del Comune di Orvieto e dell’Automobile Club di Terni, ha ottenuto il collaudo dei 6.190 metri di tracciato che sulla SS79 uniscono la località San Giorgio, alle porte della stupenda Orvieto, con la località “Colonnetta di Prodo”. La Commissione è stata composta dai Tecnici della Regione Umbria, della Provincia di Terni, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, oltre a rappresentanti della Prefettura di Terni e della Polizia Stradale, unitamente ai rappresentanti dell’ASD La Castellana e dell’Automobile Club Ternano.

Sono state verificate in sede di collaudo, tutte le opportune condizioni per il migliore svolgimento della competizione, naturalmente dopo che gli organizzatori avranno predisposto tutti gli apparati di sicurezza sul percorso per renderlo definitivamente idoneo al passaggio delle vetture da gara durante la tre giorni umbra. Saranno dislocati lungo il tracciato i Commissari di Percorso, con tutte le postazioni a vista l’una dall’altra e tutte dotate di collegamento radio con i responsabili della sicurezza. Opportuno spiegamento di mezzi di soccorso meccanico e sanitario, così come previsto dal rigido regolamento della Federazione Italiana ACI Sport, il tutto coordinato dal Direttore di Gara Roberto Bufalino.

La gara orvietana è particolarmente attesa poiché tappa cruciale delal serie cadetta tricolore, anche per via di una posizione geografica particolarmente favorevole, che unita al fascino ed alla spettacolarità del percorso, la rendono tra le più apprezzate del panorama nazionale. Il paddock, dove sarà possibile vedere le squadre al lavoro sulle auto da competizione ed incontrare da vicino i migliori piloti delle corse in salita, come ormai tradizione troverà la sua collocazione all’interno dell’abitato di Ciconia, altra posizione quanto mai favorevole. Tutte caratteristiche che l’appuntamento del TIVM condivide con la gara riservata alle Autostoriche, due competizioni parallele che vino nello stesso week end ad infiammare lo stesso imperdibile spettacolo. Tutte le info ed i moduli per l’adesione all’evento sono disponibili su www.lacastellanaorvieto.it .

Con l’atmosfera che precede la gara ad Orvieto cresce anche l’attesa per conoscere che iscriverà il proprio nome nell’albo d’oro. Nella passata edizione del 2016, vittoria e record di Denny Zardo su Lola B/99 EVO Zytek con il tempo 2’48”50 e chiuse con il tempo totale di 5’37”90. Secondo l’idolo di casa Michele Fattorini su Osella PA 2000 Honda seguito dal trentino Adolfo Bottura su Osella FA 30 Zytek. Under 25 a Michele Esposito su Radical, Coppa Dame a Deborah Broccolini su MINI, la figlia dell’indimenticabile Attilio a cui è dedicato il Memorial per il migliore di classe N1600. Il bis di Uberto Bonucci su Osella PA 9/90 BMW fra le storiche. (122)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini