DA QUEST’ANNO VIA AL PREMIO GIORNALISTICO INTITOLATO A FABIO PELOSI

1CITTA’ DI CASTELLO – Dopo la celebrazione del suo genio artistico nelle iniziative del Centenario della nascita, nella 28^ edizione di Calcio Giovane 90 Alberto Burri sarà ricordato anche per il talento calcistico che in gioventù esprimeva in campo con la maglia dell’U.S. Tiferno 1919. La casacca biancorossa dell’epoca, con il numero 10 che sottolineava l’estro dell’artista con il pallone tra i piedi, è stata infatti dipinta sul trofeo in palio nella manifestazione nazionale riservata alla categoria esordienti, che si svolgerà allo stadio “Corrado Bernicchi” di Città di Castello da venerdì 1 a domenica 3 settembre con la partecipazione di 18 società provenienti da tutta Italia.

2Un’edizione che sarà resa speciale dalla commemorazione del giornalista Fabio Pelosi, ideatore e animatore del torneo insieme all’amico fraterno Sergio Bartoccioni, al quale da quest’anno sarà intitolato un premio patrocinato dal Comune, dall’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, dall’Ussi e dalla Figc, che andrà a sottolineare il lavoro degli operatori dell’informazione che su scala nazionale abbiano connotato la propria attività professionale per l’attenzione e la vicinanza al calcio giovanile.

Nella conferenza stampa che si è tenuta stamattina nella residenza municipale tifernate sono stati questi i motivi dominanti della presentazione di “Calcio Giovane 90”, alla quale hanno portato il proprio contributo il sindaco Luciano Bacchetta, l’assessore allo Sport Massimo Massetti, Sergio e Andrea Bartoccioni del comitato promotore dell’evento, Claudio Tomassucci del Comitato regionale umbro della Figc e gli amici di Fabio Pelosi, Fabio Calagreti e Alvaro Arcipreti.

“Da 28 anni questa manifestazione dà lustro a Città di Castello e ne fa una capitale dello sport”, ha sottolineato Bacchetta, evidenziando “il lavoro straordinario di un volontariato spinto dalla passione per il calcio e dal desiderio di offrire ai giovani che intraprendono questa disciplina un’opportunità sana di divertirsi con il pallone”. Con particolare commozione Bacchetta, che con la presentazione di Renato Borrelli consegnerà il premio dedicato a Pelosi insieme a Massetti e al presidente dell’Ordine dei Giornalisti Roberto Conticelli, alla presenza dell’onorevole Walter Verini come giornalista e amico personale del compianto Fabio, ha espresso l’apprezzamento e il ringraziamento sentito agli organizzatori per aver promosso un’occasione pubblica di così importante rilievo. “Un bellissimo pensiero – ha commentato il sindaco – per ricordare la figura unica di un giornalista e di un appassionato di sport come è stato Fabio Pelosi, ma soprattutto un grande amico che ci manca moltissimo”.

A ricordare Pelosi, al quale l’amministrazione comunale aveva già intitolato la tribuna stampa dello stadio “Bernicchi”, è stato anche l’assessore Massetti, richiamandone “i meriti fondamentali per la nascita e la crescita del torneo e il contributo critico, a volte anche scomodo ma sempre appassionato, al mondo del calcio e dello sport”. “A Calcio Giovane 90 – ha puntualizzato Massetti – si deve un impulso realmente precorritore dei tempi nella valorizzazione dei settori giovanili come strada maestra per una pratica sportiva sostenibile dal punto di vista finanziario e tecnico”.

Un tratto distintivo della manifestazione che è stato messo in risalto anche da Tomassucci, che ha richiamato l’attenzione sull’importanza di “dare ai giovani punti di riferimento seri, organizzati e competenti sui quali fondare la propria crescita come persone e come atleti” e ha espresso il plauso della federazione per l’istituzione del premio giornalistico intitolato a Pelosi”, “che – ha detto – è stato anche consigliere del Comitato regionale della Figc oltre che carissimo amico”. A illustrare le motivazioni dell’istituzione del premio dedicato a Pelosi è stato Sergio Bartoccioni, che ha portato la testimonianza di un legame affettivo profondo con Fabio e del suo contributo appassionato a un torneo che, grazie a lui, “è stato innovativo nel panorama nazionale e si è caratterizzato per la valorizzazione della dimensione del gioco e del divertimento propria dei giovani come elemento indispensabile per una pratica matura dello sport professionistico”.

“Abbiamo creduto che fosse giusto ricordarlo attraverso un riconoscimento ai giornalisti, categoria di cui era uno stimato e apprezzato rappresentante con una passione per la professione che lo ha accompagnato per tutta la vita”, ha sottolineato Bartoccioni. Il premio giornalistico sarà assegnato ogni anno a due giornalisti, con altrettanti riconoscimenti per la carriera e per la passione e l’amicizia nei confronti del calcio giovanile. La commissione giudicatrice che assegnerà i premi sarà presieduta in questa prima edizione dal presidente dell’Ordine dei Giornalisti Roberto Conticelli, con il quale lavoreranno Sergio Bartoccioni per il comitato organizzatore, Fabrizio Paladino per l’Ussi, Claudio Tomassucci per il Comitato Regionale Umbro della Figc e l’assessore allo Sport del Comune di Città di Castello Massimo Massetti. Nel ringraziare l’amministrazione comunale per il fondamentale supporto organizzativo che permetterà a circa 250 ragazzi di soggiornare per un fine settimana a Città di Castello, scoprendone anche le bellezze e le peculiarità storiche e culturali, Sergio Bartoccioni insieme al figlio Andrea ha illustrato la formula di Calcio Giovane 90, sottolineando la vicinanza di campioni come Francesco Magnanelli e Andrea Ranocchia, che sono arrivati in serie A dopo essere stati protagonisti della manifestazione agli inizi della propria carriera e hanno messo a disposizione degli organizzatori le proprie maglie per premiare la gioia di giocare a calcio dei partecipanti al torneo.

Programma. La 28^ edizione di Calcio Giovane 90 aprirà i battenti venerdì 1 settembre alle ore 17.30 con il ritrovo delle squadre allo stadio comunale “Corrado Bernicchi” di Città di Castello. Alle ore 18.00 inizierà la cerimonia di apertura con i saluti ufficiali delle autorità e la consegna dei calendari. Alle ore 19.00 prenderà il via la sfilata delle 18 squadre partecipanti alla manifestazione, cui seguirà la cerimonia di consegna del Premio Giornalistico Fabio Pelosi.

Alle ore 19.30 ci sarà il fischio d’inizio per le gare della prima fase, che si protrarranno fino alle ore 22.30. Sabato 2 settembre si continuerà con la disputa delle partite in calendario dalle ore 15.00 alle ore 19.00 e domenica 3 settembre si riprenderà fino alle ore 13.00 con le ultime partite della fase a qualificazione e i ripescaggi, mentre dalle ore 15.00 inizierà la fase finale con la disputa degli incontri valevoli per gli ottavi, i quarti, le semifinali e le finali.

Alle ore 18.30 via alla cerimonia di premiazione che proclamerà la squadra vincitrice assoluta e chiuderà l’evento. Come ogni anno saranno assegnati i premi intitolati a Ruggero Taddei, Achille Baldinelli e Romano Arcipreti. Alla manifestazione sono iscritte le seguenti squadre: Adelkam (Tp); Atletico Loy (Ca); Baldaccio Bruni (Ar); Calcio Rosà (Vi); Cannara (Pg); Cerbara (Pg); S.Biagio Promano (Pg), Castello Calcio (Pg); Curi Pescara (Pe); Lama Calcio (Pg); Transvector (Vi); Polisportiva Boeo Marsala (Tp); Renato Curi (Pe); San Giovanni Rotondo (Fg); Trestina (Pg); Madonna del Latte (Pg); Vivi Altotevere Sansepolcro (Ar), Virtus San Giustino (Pg). (154)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini