Entrambi pregiudicati, campano lui, reatina lei, sono stati arrestati nei pressi degli impianti sportivi

1TERNI L’attività di controllo del territorio era stata intensificata proprio nell’ultimo periodo in quella zona, l’area delle piscine dello stadio, già teatro di episodi di furto commessi ai danni di auto parcheggiate.

Il Questore Messineo aveva predisposto un potenziamento di servizi mirati, attuati con attività info-investigative da vari uffici della Questura.

I risultati non si sono fatti attendere: ieri pomeriggio, gli investigatori della DIGOS hanno fermato un uomo e una donna dopo averli rincorsi per un breve tratto in una via adiacente.

I due avevano appena infranto il vetro posteriore di un’auto parcheggiata e dopo aver preso dall’interno una borsa da donna si erano precipitati verso uno sportello bancomat per dei prelievi.

Sono stati fermati ed identificati: entrambi con precedenti penali per reati contro il patrimonio e stupefacenti, lui è un campano di 43 anni, trasferitosi a Rieti dove abita con la compagna, una reatina di 33 anni.

La somma di denaro prelevata al bancomat è stata restituita alla proprietaria dell’auto, nonché delle carte di credito, e la coppia è stata arrestata in flagranza per furto aggravato in concorso ed indebito utilizzo di carta di credito.

 

  (60)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini