Evento di Iris Display e Wonderware by Schneider Electric per presentare le novità. Presente il viceministro Morando. Venerdì 15 settembre all’Oasi villaggio. Focus su relative politiche nazionali e regionali

1MARSCIANO – Wikipedia definisce il concetto ‘Industria 4.0’ come “una tendenza dell’automazione industriale che integra alcune nuove tecnologie produttive per migliorare le condizioni di lavoro e aumentare la produttività e la qualità produttiva degli impianti”. Ed è proprio di questo che si ragionerà al convegno in programma venerdì 15 settembre a Marsciano. Promosso dall’azienda Iris Display e dal brand Wonderware by Schneider Electric, il seminario dal titolo ‘Industria 4.0. Sviluppo territoriale umbro, obiettivi e opportunità’ è in programma all’Oasi villaggio in via Marcurischio 1, a partire dalle 9. Numerosi e autorevoli i relatori, a partire dal senatore Enrico Morando, viceministro dell’Economia e delle Finanze, che illustrerà i futuri piani del governo e le strategie di supporto all’economia industriale.
“Per rimanere competitive – spiegano gli organizzatori –, le aziende necessitano di dotarsi di quelle tecnologie abilitanti alla creazione di nuovi modelli di business e all’aumento della profittabilità. Ecco quindi che i piani d’investimento di molte società leader di settore presentano convergenze su temi quali smart manufacturing, controllo e supervisione avanzati del processo produttivo, robotica, IoT e Big Data, Cyber Security. Spesso, però, i piani d’investimento devono fare i conti con il problema della disponibilità di budget”. Con l’obiettivo di far fronte a tale limite, interviene però il Piano nazionale Industria 4.0 i cui contenuti saranno illustrati da Luigi Rossetti, direttore Area sviluppo della Regione Umbria, il quale farà anche il punto sulle politiche regionali messe in campo in questo ambito. “È evidente – afferma Rossetti – il potenziale che Industria 4.0 può rappresentare per lo sviluppo della manifattura italiana, con un impatto che potrà essere decisivo soprattutto per settori caratterizzati da piccole e medie imprese. Accanto al Piano nazionale Industria 4.0, che per il 2017, e auspicabilmente anche per il 2018, prevede forti risorse e strumenti, sul piano regionale vogliamo integrare queste opportunità in modo complementare con le politiche nazionali”.
Dopo i saluti del sindaco Alfio Todini e la presentazione della giornata da parte di Iris Display e Wonderware, referenti locali per le tecnologie Industria 4.0, altri interventi previsti sono quelli di Daniele Vizziello, sales manager Wonderware, dei docenti dell’Università degli studi di Perugia Paolo Valigi (robot mobili e intelligenti) e Luca Landi (progettazione e costruzione macchine), Michele Vario, Oem sales manager Wonderware, e Angelo Radicioni, senior production director Umbra Group. “La sinergia tra università e mondo delle imprese – ricorda Valigi – è riconosciuta, in tutti i paesi industrializzati, come la soluzione vincente per il consolidamento e la crescita. Il convegno contribuirà ad approfondire i punti di forza di tale sinergia. L’università darà contributi sia discutendo i recenti sviluppi tecnologici e il loro possibile trasferimento verso il mercato, sia discutendo i più recenti dati sull’impatto positivo dei programmi Industria 4.0”. A trarre le conclusioni della giornata di lavori sarà Antonio Alunni, vicepresidente di Confidustria Umbria con delega alle innovazioni e presidente di Digital innovation Hub Umbria.
Per informazioni e per iscriversi al convegno: pagina Facebook ‘Iris Display – PC e Monitor Industriali’, email iscrizione@industria4.0.iris-display.com e sito web http://industria4.0.monitor-industriali.com. (214)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini