Acquisito dal comune il finanziamento regionale per studi di terzo livello. Altro importante passo in direzione della prevenzione del rischio sismico del territorio

1SAN GIUSTINO – Nel quadro delle strategiche attività di prevenzione del Rischio Sismico nel territorio urbanizzato, anche in connessione con l’avvio del percorso di revisione generale del PRG, il Comune di San Giustino ha acquisito un importante finanziamento di oltre 40mila euro della Regione Umbria per l’esecuzione degli studi di microzonazione sismica di terzo livello.

L’obiettivo del lavoro, gestito e cofinanziato per circa 15mila euro dal Comune, sarà quello di dotare i nuclei urbani principali in cui si articola il nostro territorio, di uno strumento aggiornato e raffinato al livello massimo per la previsione degli effetti locali del suolo in caso di sisma: tutto il lavoro prodotto sarà messo a disposizione degli Enti e dei professionisti interessati, anche su piattaforma digitale WEB-GIS della Regione, per la migliore conoscenza possibile del territorio e dei rischi che in questo possono essere presenti e dunque vanno considerati nell’attività di pianificazione e di progettazione degli interventi.

Lo studio completa il percorso d’integrazione delle conoscenze finalizzate alla Pianificazione di PRG Parte Strutturale, ai sensi della Legge Regionale 1/2015, che ha recentemente visto approvare da parte dell’amministrazione, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 37 del luglio scorso, gli studi concernenti la microzonazione di secondo livello e l’analisi delle condizione limite per l’emergenza (CLE) degli insediamenti urbani, dopo il collaudo del Servizio Geologico Sismico della Regione degli studi prodotti dal Comune grazie a precedenti specifici finanziamenti acquisiti.

  (126)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini