2PERUGIA – La segnalazione è giunta dal personale addetto alla sicurezza di un centro commerciale di via Settevalli che avevano fermato una donna resasi autrice di furto. I dipendenti avevano l’avevano notata mentre si aggirava tra gli scaffali e, dopo averla osservata, si accorgevano che riponeva nel proprio carrello solo parte della merce che prelevava, mentre altri prodotti finivano nella capiente borsa che aveva con sé.

Giunta alla cassa, aveva messo in pagamento i prodotti presenti nel carrello mantenendo gli altri occultati. All’arrivo della Volante la donna aveva appena superato le casse ed è stata prontamente bloccata dai poliziotti.

Di fronte all’intervento degli operatori, ammetteva i propri addebiti e mostrava il contenuto della borsa: prodotti di cosmesi e di cancelleria per un valore di circa 67,00 €. Accompagnata in Questura, veniva identificata per una cittadina italiana del ‘71 originaria dell’Uzbekistan senza pregiudizi né precedenti.

All’esito delle verifiche, è stata denunciata a piede libero per furto aggravato (106)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini