Il ruolo del farmacista del servizio sanitario

1SPOLETO – “Cannabis Terapeutica e preparazioni galeniche. Modalità di prescrizione, allestimento, distribuzione e scarico”. E’ questo il tema del convegno nazionale, organizzato dall’UslUmbria 2, in programma venerdì 15 settembre, a partire dalle ore 9, a Palazzo Mauri in via Brignone a Spoleto. L’obiettivo dell’importante giornata di studi è quello di individuare il ruolo del farmacista del Servizio Sanitario Nazionale in ordine alle indicazioni terapeutiche e alla galenica clinica.

Disporre, infatti, delle esperienze che nelle diverse regioni stanno caratterizzando il lavoro dei farmacisti può permettere un utile confronto per favorire l’adozione di soluzioni efficaci ed efficienti attraverso lo scambio delle buone pratiche. Per favorire proprio questo scambio, il convegno di Spoleto è caratterizzato da un ampio spazio di confronto riservato alle varie esperienze regionali. Responsabili scientifici del convegno sono il dottor Fausto Bartolini, direttore del Dipartimento di Assistenza Farmaceutica dell’UslUmbria 2, la dottoressa Maria Antonietta Calzola, responsabile del Laboratorio di Galenica Clinica del P.O. di Foligno e la dottoressa Silvia Di Marco, segretario del SIFO Regione Umbria e dirigente del Laboratorio di Galenica Clinica del P.O. di Foligno.

Il convegno, dopo l’entrata in vigore del D.M. 279 del 2015, assolve inoltre al ruolo di uniformare le indicazioni terapeutiche dell’uso della cannabis, le modalità di allestimento delle preparazioni, la gestione del carico-scarico della sostanza stupefacente e le indicazioni di preparazione del decotto. Un momento di confronto, dunque, assolutamente necessario per armonizzare le procedure dei servizi farmaceutici del Servizio Sanitario Nazionale utilizzate nella gestione della cannabis al fine di produrre documenti, linee guida e procedure che regolino il management sicuro della cannabis terapeutica.

  (118)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini