gilberto scalabrini quintanaFOLIGNO – “Una splendida Giostra ha chiuso alla grande un’edizione memorabile”. Il Presidente dell’Ente, Domenico Metelli inizia così il bilancio dell’edizione di settembre della Giostra della Quintana 2017. “Quest’anno il Popolo della Quintana ha regalato talmente tanti eventi alla città che quasi non so da dove cominciare – ha dichiarato soddisfatto – abbiamo iniziato dalla Fiera dei Soprastanti che ha permesso ai folignati ed ai tanti visitatori di apprezzare fino in fondo una splendida porzione della città che si è rivelata la location ideale per il grande Mercato Barocco.

Un evento che si è svolto nella massima sicurezza grazie alla perfetta collaborazione della Quintana con il Comitato Operativo Comunale. E poi – aggiunge – la grande novità di quest’anno: il Gareggiare dei Convivi. Una nuova formula varata su richiesta del Gal Valle Umbra che ha individuato nella tradizionale gara gastronomica tra i Rioni l’evento ideale per promuovere i prodotti tipici del territorio con particolare attenzione per quelli delle zone colpite dal sisma di un anno fa. Le cinque serate del Gareggiare hanno visto impegnate altrettante coppie di Rioni che hanno dato il massimo regalando agli ospiti dei banchetti davvero indimenticabili. Gli spettacoli ed i piatti proposti hanno affascinato anche i tanti giornalisti, anche stranieri, della stampa specializzata.

Sempre sul fronte della grande gastronomia – prosegue il Presidente – le taverne rionali hanno offerto 10 diverse proposte gastronomiche che hanno incontrato il favore degli avventori. Un grande lavoro è stato fatto anche sul fronte della comunicazione con le dirette streaming del Gareggiare , ad esempio, che sono state premiate da decine di migliaia di contatti e con il nostro Quintana Channel, la trasmissione ufficiale in onda su Umbria Tv. Anche il marketing è andato bene grazie al lavoro della nostra Manuela Marinangeli che quest’anno non si è risparmiata.

Purtroppo il Corteo delle Rappresentanze Rionali è stato funestato dal maltempo ed è andato in fumo l’appassionato e qualificato lavoro delle commissioni artistiche rionali che avevano preparato grandi sorprese. Ma la Giostra della Rivincita di ieri ci ha ripagato delle amarezze di sabato. La gara, nella massima sicurezza, è stata avvincente e combattuta fino alla fine e si è confermata ancora una volta come il gioco di antico regime più difficile d’Italia. Un’edizione di grande livello – conclude – e per questo voglio ringraziare l’amministrazione comunale, il Gal Valle Umbra, gli sostenitori e gli sponsor, i Priori, i Magistrati e tutto il Popolo della Quintana”.

 

 

  (108)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini