Vita Storia Spiritualità nei percorsi della Valle del Menotre e delle sorgenti di Sassovivo: questio il titolo dell’iniziativa organizzata per questa importante manifestazione dall’Associazione Amici dell’Abbazia di Sassovivo Onlus in collaborazione con la Pro Loco Valle del Menotre, con l’Associazione “Rasiglia e le sue sorgenti”

1FOLIGNO – L’Associazione Amici dell’Abbazia di Sassovivo Onlus comunica di aver aderito all’edizione 2017 delle Giornate Europee del Patrimonio – in programma sabato 23 e domenica 24 settembre in tutti paesi europei e promossa in Italia dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – il cui tema, scelto dal Consiglio d’Europa, quest’anno è “Cultura e Natura”.

Il titolo dell’iniziativa organizzata per questa importante manifestazione dall’Associazione Amici dell’Abbazia di Sassovivo Onlus in collaborazione con la Pro Loco Valle del Menotre, con l’Associazione “Rasiglia e le sue sorgenti” ,con il Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno, con l’Accademia Fulginia e con l’Archeoclub Foligno, e con il patrocinio del Comune di Foligno e della Diocesi di Foligno, è Vita Storia Spiritualità nei percorsi della Valle del Menotre e delle sorgenti di Sassovivo e prevede il seguente programma:

Sabato 23 settembre, ore 10,00, vista guidata alla sorgente Alzabove di Rasiglia, una delle più importanti e suggestive della Valle del Menotre e di fondamentale importanza per il comprensorio, a cura dei dirigenti della VUS- Valle Umbra Servizi . Seguirà, alle ore 11,00, un Incontro di Studi nella Sala Conferenze di Rasiglia che avrà come tema l’Importanza del patrimonio storico-artistico e ambientale della Valle del Menotre con interventi dell’arch. Luciano Piermarini e del prof. Fabio Bettoni, che verteranno rispettivamente sulle testimonianze architettoniche culturali e artistiche presenti lungo i corsi d’acqua della Valle, e sulla Valle del Menotre come “Ecomuseo”

Domenica 24 settembre, alle ore 15,00, presso la Cripta del Beato Alano, a Sassovivo, verrà invece presentato percorso didattico “La geologia dell’area di Sassovivo e le sue potenzialità per la formazione della sorgente presso la cripta del Beato Alano” a cura della professoressa Angela Baldanza, del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’ Università di Perugia .

Seguirà alle ore 16,30, nella Sala Conferenze Fratel Carretto dell’Abbazia di Sassovivo, un Incontro di Studio dal titolo Una fonte per il monastero con interventi della prof. Angela Baldanza, del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia, della prof.ssa Lia Barelli, Sapienza Università di Roma e del prof. Ottavio Bucarelli, Dipartimento di Beni Culturali della Chiesa – Pontificia Università Gregoriana, che illustreranno il significato e il ruolo svolto nei secoli dalla presenza delle sorgenti per la fondazione e per la storia dei monasteri, nonché per l’organizzazione della vita e dell’economia delle congregazioni monastiche, con particolare riferimento all’abbazia di Sassovivo ed al tracciato del suo antico acquedotto, oggi non più visibile, la cui progettazione viene attribuita dalle fonti all’ingegnere idraulico Frate Giovanni della Penna nel 1238, mentre egli stava lavorando al convento e alla Basilica di San Francesco in Assisi.

Tutte le visite e gli incontri sono aperti al pubblico e gratuiti.

  (232)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini