1PERUGIA – Al nastro di partenza tutte le attività coordinate dal Cus Perugia che dopo aver pubblicizzato il lancio della nuova stagione per i suoi fruitori principali, gli studenti universitari, ora pensa al vivaio. È una categoria che non viene assolutamente tralasciata quella dei bambini che saranno il futuro della polisportiva biancorossoblu e che permette di valorizzare la qualità del lavoro svolto dagli istruttori qualificati in un ambiente molto stimolante.
Per le nuove leve è stato creato un lancio in grande stile, replicando la open week prevista per i più grandi, una settimana di prova gratuita a partire da fine settembre per far provare le discipline che ispirano i piccoli, specie quelli che si sono entusiasmati nel camp estivo.

Le splendide strutture al coperto del Pala-Cus (via Tuderte, 10) e della palestra di Scienze Motorie (via Bambagioni, 4), unite agli spazi all’aperto del polo sportive, permettono di gestire una gran quantità di attività motorie nel capoluogo regionale.
Non va sottovalutata altresì la richiesta dell’utenza privilegiata, dipendenti Unipg ed Unistra, del Circolo Ricreativo Culturale Universitario San Martino e degli enti convenzionati, che cercano di trovare la miglior collocazione per i propri figli.
Il settore giovanile d’altra parte è da sempre un fiore all’occhiello del club presieduto da Pier Luigi Cavicchi che ha reclutato, cresciuto e lanciato molti atleti che sono arrivati ai massimi livelli, in alcuni casi indossando la maglia della nazionale.

Ed è sulla base dei successi passati che si guarda con ancor più fiducia al futuro, impostando con la consueta serietà e con il patrimonio di un know-how invidiabile il lavoro delle scuole sportive dedicate a chi si trova nella fascia di età scolare.
Per loro sono state ideate dal Centro Universitario Sportivo una serie di opportunità che tengono presente come aspetto prioritario, il divertimento, l’apprendimento tecnico, l’abitudine al rispetto delle regole.

Nel ventaglio delle proposte spicca il Tennis che può vantare un vasto numero di campi disponibili, sia in terra rossa che in sintetico, soddisfacendo le richieste dei più esigenti, il consigliere Ettore Iorio che gestisce il settore dice: «Prosegue con successo l’attività di avviamento cominciata l’anno scorso con i nostri esperti maestri che curano in maniera impeccabile la didattica, le lezioni possono essere settimanali e bisettimanali, e si protrarranno sino a fine maggio».

Un’altra delle punte di diamante dell’offerta è il Rugby la cui sezione è da sempre il punto di riferimento in Umbria per tutto il movimento della palla ovale, uno sport molto formativo ed in continua crescita, il consigliere Egiziano Polenzani coordinatore del ramo sportivo afferma: «Visto il grande consenso avuto al camp estivo, oltre alle collaborazioni con altri club, abbiamo riattivato in proprio l’attività sul vivaio dove siamo all’avanguardia da sempre, la formazione è al primo posto negli obiettivi nei corsi che si tengono nelle nostre strutture».

Pronto a partire anche il progetto Atletica amministrato dal consigliere Vito Medi che si fregia dei successi conseguiti con la squadra maggiore e fa risaltare nei praticanti la caratteristica della perseveranza e della competizione.
Cerca di incrementare le iscrizioni la Pallavolo seguita dal consigliere Alberto Aglietti che vive un momento di grande popolarità e viene scelta per stimolare nei più piccoli l’aspetto della socializzazione ed il rispetto delle regole.

Rappresentano da sempre sezioni prolifiche quelle del Judo e del Karate che sono guidate dal consigliere Andrea Arena e che hanno forgiato numerosi atleti ispirandosi ad una forte disciplina educativa tipica della mentalità orientale delle arti marziali.
È ripartita già da qualche settimana la scuola Calcio diretta da Fabrizio Quaglietti che vanta un elevato appeal tra i più piccini e le cui iscrizioni sono in aumento esponenziale tramite il positivo passaparola.

Tra le materie originali c’è infine Sport&Lifestyle sviluppata dal responsabile Roberto Pippi che si propone di unire i momenti ludici all’insegnamento dei corretti stili di vita e dei sani comportamenti alimentari che oggigiorno sono quanto mai indispensabili.
Il ventaglio di possibilità è dunque ampio, i prezzi sono tra i più competitivi del mercato e alle categorie convenzionate sono riservate ulteriori agevolazioni in termini economici che fanno delle scuole Cus una palla da prendere al balzo.

La missione della dirigenza perugina è quella di coltivare talenti e contribuire a fare dello sport uno stile di vita fondamentale per il benessere personale, specialmente negli anni della giovinezza, attività motorie utili per la salute mentale e fisiche dei giovani.
Per tutte le informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria del Cus Perugia al telefono 075-32120 oppure consultare il sito internet https://www.cusperugia.it e la pagina social https://www.facebook.com/CUSPerugia che forniscono ulteriori notizie. (35)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini