Tenta di eludere il controllo ma è denunciato per detenzione ai fini di spaccio 38enne tunisino

1PERUGIA – I poliziotti li hanno notati nei pressi dell’ingresso del bar della stazione: i tre stranieri, un tunisino del ’79, un marocchino dell’80 ed un altro tunisino dell’88, alla vista della pattuglia, tentavano di disperdersi, dirigendosi in direzioni diverse per far perdere le proprie tracce. Ma il tentativo non aveva successo e i tre venivano fermati e controllati.

Il 38enne tunisino fingeva di collaborare e consegnava spontaneamente “uno spinello” asserendo di avere solo quello per farne uso personale. Il controllo sul connazionale 29enne rilevava, invece, all’interno di un sacchetto, alcuni oggetti in argento (una penna e parti di un orologio) sulla cui provenienza lo straniero non sapeva fornire indicazioni.

Ma nel corso del controllo, ad uno dei poliziotti non sfuggiva il tentativo del 38enne tunisino di sfilare qualcosa dalla propria tasca dei pantaloni tentando di metterla una piccola borsa in plastica che teneva il marocchino e contenente prodotti farmaceutici.

Notato il gesto, gli agenti procedevano immediatamente al controllo rinvenendo nel sacchetto poco prima controllato, una barretta di sostanza stupefacente rivelatasi hashish per un peso di 0,9,10 gr.

Accompagnati in Questura, gli accertamenti hanno evidenziato a carico di tutti e tre i soggetti pregiudizi per reati contro il patrimonio nonché in materia di stupefacenti.

Il 29enne tunisino risultava altresì destinatario della misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, impostogli dal Tribunale di Perugia nell’agosto scorso. Mentre per quest’ultimo è scattata la denuncia a piede libero per ricettazione, il suo connazionale 38enne è stato deferito all’A.G. per detenzione ai fini di spaccio. (59)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini