La XIX edizione dei Primi d’Italia è pronta ad accogliere i tanti visitatori questa domenica, giornata conclusiva della manifestazione.

1FOLIGNO – Siamo molto soddisfatti – dichiara Aldo Amoni, Presidente di Epta Confcommercio Umbria ­– dei risultati raggiunti già nei primi due giorni del Festival. Alcuni villaggi hanno superato il 120% delle presenze rispetto allo scorso anno! Già venerdì alcuni villaggi avevano finito i prodotti. Se la tendenza si conferma questa per tutto il weekend sarà un’edizione record. Questo è il risultato del grande investimento, anche finanziaro, che ha fatto la società Epta in comunicazione e innovazione.

2C’è ancora tempo per farsi conquistare dai Villaggi dei Primi: eccellenze siciliane, riso e tortello mantovano, tipicità locali, gluten free e polenta, amatriciana, erbette selvatiche, tartufo, gnocchetti fatti a mano, cucina ebraica, pasta fresca e ripiena, primi di mare di Porto Sant’Elpidio e Casa Vissani. A far venire l’acquolina in bocca al pubblico saranno anche lo chef Michael Toscano, che proporrà 4 ottimi piatti per l’ultimo appuntamento di A Tavola con le Stelle, alle 13.00 all’Auditorium Santa Caterina, e le quattro food experience della giornata.

Da Piazza San Domenico partirà poi l’attesissima mezza maratona dei Primi d’Italia, gara nazionale di 21.097 km promossa da Atletica Winner Foligno, che terrà anche altri incontri ed esibizioni nel corso della giornata. Nel ridotto dell’auditorium di San Domenico, alle 17.00, si terrà anche l’ultima sessione di Un Pizzico di Salute, per scoprire di più su cultura e benessere insieme a grandi esperti di settore. E nel chiostro di San Domenico ancora tanti appuntamenti per i più piccoli firmati da Università dei Sapori con Primi d’Italia Junior.

Sul palco di Piazza della Repubblica appuntamento alle 12.00 Con A frigo aperto, mentre alle 15.00 da qui partirà la strepitosa P-Funking Band. Alle 16.00 ultimo show cooking di questa edizione, Primo piatto… primo amore e a chiudere il Festival Nazionale dei Primi Piatti arriva tutta il ritmo dei Lola Swing.

È stata – conclude Amoni – un’edizione sensazionale, a cui ha portato fortuna anche l’eccezionale madrina di quest’anno: Mara Venier. Il Festival si chiude con la voglia di dare ancora di più ai tantissimi visitatori che ci hanno accompagnato. Per loro, per Foligno, per i nostri tanti partner, abbiamo intenzione di impegnarci ancora di più anche perché la prossima è la XX edizione e abbiamo tantissimo in serbo. Ci vediamo a settembre 2018!

Per tutte le informazioni:
www.iprimiditalia.it
facebook: @festivaliprimiditalia
twitter: @IPrimidItalia
instagram: @iprimiditalia
youtube: @iprimiditalia (77)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini