1TERNI – Le pattuglie che l’Arma di Terni impiega quotidianamente a tutte le ore sia nel capoluogo che in provincia sono deputate alla prevenzione e repressione dei reati in genere ed è nel corso di uno di questi diffusi servizi di controllo del territorio che è stato deferito in stato di libertà un nigeriano responsabile della ricettazione di una bicicletta rubata.

Una coppia di militari della Stazione di Terni, impiegata nel servizio di Carabiniere di Quartiere nel centro storico, notava, parcheggiata lungo la via e legata ad un palo con un lucchetto, una bicicletta che riconosceva, grazie ad alcuni segni identificativi indicati in denuncia dalla vittima, quale quella rubata un mese prima circa ad una ternana che l’aveva lasciata per strada in quella stessa zona.

I Carabinieri, oltre a restituire il mezzo alla legittima proprietaria, si mettevano sulle tracce dell’ultimo utilizzatore del velocipede. La ricerca dava i suoi frutti in quanto i militari rintracciavano presso una piccola comunità di accoglienza un 28enne nigeriano, già gravato da precedenti di polizia, al quale trovavano fra gli effetti personali la chiave del lucchetto che chiudeva la catena con la quale la bici rubata era ancorata al palo. Lo straniero veniva pertanto deferito in stato di libertà per la ricettazione del mezzo a due ruote

  (202)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini