1FOLIGNO – La XIX edizione dei Primi d’Italia, il Festival Nazionale dei Primi Piatti, è appena terminata nella splendida cornice del centro storico di Foligno, con grande soddisfazione dei visitatori, dei partner e della società organizzatrice, Epta Confcommercio Umbria.
È stata un’edizione strepitosa – spiega Aldo Amoni, Presidente di Epta – e ha superato tutte le nostre aspettative nonostante la pioggerella di domenica. Tra visitatori, degustatori e partecipanti ai convegni abbiamo un incremento di circa il 30% rispetto alla scorsa edizione. Alcuni Villaggi dei Primi hanno registrato un aumento di presenze del 150% e finito tutte le materie prime! Un risultato splendido che dobbiamo sia al nostro impegno sia al grande contributo dei nostri partner.

2Grandissimo successo anche per le singole sessioni del Festival. Oltre 400 ricette presentate, 13 Villaggi straripanti di commensali, 18.000  kg di pasta cucinati, oltre 10.000 kg di pesce, 5.000 kg di gnocchi, 3.000 kg di riso e più di 150.000 di degustazioni. I Primi d’Italia Junior ha registrato il tutto esaurito, con ben 420 prenotazioni arrivate già prima dell’inizio della manifestazioni. Il successo per i piccoli impastatori è stato tale che il festival sta già pensando ad un modo per accogliere ancora più bambini nei suoi laboratori dedicati. Gli alberghi di Foligno hanno, inoltre, registrato il tutto esaurito.

3Tra le tante novità, il Villaggio della cucina ebraica ha registrato grandissimi consensi e tantissime presenze. Il Villaggio ha portato all’internazionalizzazione del festival insieme alla presenza di Michael Toscano, dagli Stati Uniti, per il pranzo conclusivo di A Tavola con le Stelle. Ottimi risultati per tutti i Villaggi, in particolare per quelli delle eccellenze siciliane, delle erbette selvatiche, del riso e dei primi di mare. Tanto entusiasmo per tutti gli appuntamenti di A Tavola con le Stelle con Gianfranco Vissani, Daniele Usai e Sandro Serva, per le food experience, per gli spettacoli del palco di piazza della Repubblica e per gli appuntamenti del villaggio dello sport.

4Dopo quattro giorni ricchi di eventi – conclude Amoni – tiriamo le somme di questa XIX edizione. Sono state giornate incredibili: formative, divertenti e straordinariamente gustose grazie a mostre-mercato, villaggi, corsi di cucina, cooking show, seminari, laboratori e intrattenimento per grandi e piccoli. Il tutto studiato per stimolare mente e palato con nuovi sapori, alla scoperta delle migliori produzioni ed eccellenze del made-in-Italy sulle note di “Primo, Amore” la sigla ufficiale del festival. I visitatori che hanno raggiunto Foligno sono venuti da tutta Italia ma anche dall’estero e sono rimasti entusiasti. Ma questo è solo un nuovo punto di partenza in vista della XX edizione. Sto già studiando le novità e ho ricevuto da vari aziende, anche molto importanti, dei settori pasta e zuppe la richiesta di partecipare all’evento con Villaggi propri. La prossima edizione sarà ancora più incredibile

Appuntamento a Foligno dal 27 al 30 settembre 2018! (98)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini