La tutela dell’ambiente è per Color Glass S.p.A. un valore da salvaguardare e promuovere, un impegno su cui l’Azienda ha investito e sta investendo energie e risorse

CITTA’ DI CASTELLO – In relazione alle infondate notizie diffuse negli ultimi giorni da alcuni organi di informazione, i quali hanno riportato conclusioni raggiunte attraverso procedure valutative affette da numerosi e gravi profili critici sotto il profilo della attendibilità scientifica, Color Glass S.p.A., per il tramite del suo legale di fiducia, Avvocato Michela Paganelli, intende significare quanto segue.

Preliminarmente si rende necessario evidenziare che l’approdo di Color Glass S.p.A. in Alta Valle del Tevere è preceduto da una lunga storia che parte dall’anno 2005, quando un Tecnico di Laboratorio di Città di Castello, con pluriennale esperienza e conoscenze nel settore ceramico, ebbe l’intuizione di recuperare un rifiuto speciale non pericoloso mediante un processo di essicazione e calcinazione in forno.

In quell’anno ebbe ad essere attivata relativa procedura autorizzativa che, dopo un lungo e complesso iter scandito da dettagliate ed approfondite indagini durate mesi, si concluse con il parere favorevole del Ministero dell’Ambiente e conseguente determina autorizzativa emessa dalla Provincia di Perugia.

L’Azienda in questione era la “EUROCER soc.coop.”, trasformatasi poi in S.r.l.

I lavoratori e fondatori dell’Azienda, nel lontano 1995, coll’impegnare tutte le proprie energie personali, professionali ed economiche, ivi comprese liquidazioni ed immobili di proprietà, senza percepire stipendio alcuno durante tutto il primo anno di attività e percependo uno stipendio dimezzato durante tutto il secondo anno, ebbero a dar vita ad una realtà imprenditoriale che, nel tempo, ebbe a maturare esperienze e competenze uniche nel settore.

Realtà imprenditoriale sorta e sviluppata nel sito di Trestina della ex CAMA ROSSI, unico sito che, per destinazione e per caratteristiche del capannone (altezza ed ampiezza) poteva a quel tempo ospitare le attività dell’Azienda EUROCER.

Nel 2006 inizia l’attività di recupero del rifiuto speciale non pericoloso che si protrae fino al 2009, quando l’Azienda EUROCER è soggetta a procedura fallimentare. I lavoratori, malgrado le difficoltà, continuano a credere nel loro progetto, nelle proprie capacità e professionalità, grazie soprattutto al sopra menzionato Tecnico di Laboratorio che, nel 2011, in costanza del processo di definizione della procedura concorsuale, ebbe a contattare un autorevole imprenditore nell’ambito del comparto dei colorifici ceramici, nonché socio di Color Glass S.p.A. la quale, dopo attenta valutazione, ebbe a decidere di rilevare l’Azienda.

Questa è la storia di un gruppo di lavoratori dell’Alta Valle del Tevere che con il loro sacrificio, il loro impegno, professionalità e capacità hanno dato vita ad un’Azienda leader nel suo settore nel panorama nazionale.

È altresì doveroso precisare che la Conferenza dei Servizi, tenutasi il 28 settembre 2017, lungi dall’essere stata “sospesa”, ha conosciuto un ordinario e serio processo di confronto tra tutte le parti portatrici di interesse, mentre è da escludere che vi sia stato recepimento alcuno di qualsivoglia denunzia.

Le decisioni assunte dalla Conferenza hanno incontrato la piena adesione da parte di tutti i soggetti presenti, conformemente alla politica aziendale di Color Glass S.p.A. e secondo lo spirito già palesato da Color Glass S.p.A. a tutti i membri della Giunta Comunale, ai Consiglieri, ai Tecnici ed ai rappresentanti della cittadinanza presenti in occasione della Conferenza Consiliare.

Color Glass S.p.A. continua ad assicurare la massima collaborazione a tutte le Autorità affinché siano chiariti quanto prima profili di così grande rilievo, quali sono quelli ambientali, attraverso la predisposizione di un articolato cronoprogramma degli interventi ovvero attraverso una completa e seria istruttoria tecnica concertata e condivisa con tutte le Autorità competenti.

Del resto, la tutela dell’ambiente è per Color Glass S.p.A. un valore da salvaguardare e promuovere, un impegno su cui l’Azienda ha investito e sta investendo energie e risorse.

Le iniziative realizzate dal 2005 ad oggi sono numerose, ma il piano di interventi migliorativi sul versante ambientale non si ferma qui. Color Glass S.p.A. continua a lavorare con impegno e dedizione per far sì che l’Azienda sia riconosciuta come un modello d’impresa sostenibile nel lungo periodo, assicurando a tutte le sedi produttive, ed in particolare al sito di Trestina, i più elevati standard ambientali e di sicurezza, continuando per tal via ad operare nel pieno rispetto delle norme. (79)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini