Consegnato alla città un nuovo automezzo per il progetto di mobilità garantita gratuitamente a sostegno delle fasce più deboli

1MONTEFALCO – Consegnato alla città un nuovo automezzo per il progetto di mobilità garantita, gratuitamente, a sostegno delle fasce più deboli. A fronte del crescente bisogno rilevato sul territorio, l’amministrazione comunale ha infatti ritenuto opportuno migliorare l’offerta dei servizi di trasporto e di accompagnamento nei confronti dei soggetti disabili , anziani, o in stato di grave difficoltà, che si trovano nell’impossibilità di spostarsi autonomamente.

2Per garantire tale servizio, è stato necessario reperire un automezzo attrezzato da adibire al trasporto che è stato fornito dalla ditta Pmg di Bolzano specializzata nel fornire agli enti locali servizi gratuiti di mobilità garantita attraverso la concessione in comodato d’uso di un automezzo con sistema di carico e scarico di carrozzine per persone svantaggiate. In particolare il progetto ha previsto l’acquisto da parte della Pmg dell’automezzo finanziandolo con la raccolta di inserzioni pubblicitarie da parte di numerose ditte di Montefalco. L’automezzo è stato poi concesso in comodato gratuito al Comune, che si farà carico solo dei costi di gestione attraverso l’Auser in ottica della collaborazione tra pubblico e privato in campo sociale.

La cerimonia di consegna dell’automezzo si è svolta nei giorni scorsi nella sala Consiliare del Comune di Montefalco con la presenza degli sponsor che hanno ricevuto una pergamena di riconoscimento da parte del sindaco Donatella Tesei e dell’assessore ai servizi sociali Pierluigi Curi.

Gli imprenditori che hanno reso possibile il progetto sono stati: Mochetti Auolovaggio, A2 levigatrici, Cariani, Gsm studio medico odontoiatrico, Zurich, Calcabrina, Bar Tordoni, Tessitura Pardi, Azienda agraria Scacciadiavoli, Giorgione Alla via di Mezzo, Beauty center La perla, Ceccaroni Athos, Autofficina Poltroni Ivano & Walter, Elleci Service, Traditional Pane, Le Lame, Farmacia Madonna della Stella, Raina, Macelleria Fratelli Zampolini.

Il taglio del nastro è avvenuto in piazza del Comune con la benedizione del parroco di Montefalco Don Vito Stramaccia.

  (157)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini