Condotto da Dipartimento di ingegneria Unipg. Finanziato da Ordini geometri Perugia e Terni. Sarà uno studio su muratura confinata in zona sismica. La firma è il 18 ottobre alle 18.30 a Norcia

1NORCIA – – Alla luce degli eventi sismici che hanno interessato l’Umbria ed evidenziato la vulnerabilità del patrimonio edilizio, civile e religioso, riportando all’attenzione concetti come rischio sismico, prevenzione e resilienza, nasce il progetto di ricerca ‘Casa sicura: tecniche antisismiche innovative nella tradizione delle costruzioni’. Il progetto è condotto dal Dipartimento di ingegneria civile ed ambientale dell’Università degli studi di Perugia e finanziato, tra gli altri, dagli Ordini dei geometri e geometri laureati delle province di Perugia e di Terni e dalla Fondazione Cassa di risparmio di Perugia.

La firma della convenzione per il finanziamento del progetto, che intende studiare il comportamento, verificare l’efficienza, e promuovere l’utilizzo della muratura confinata per le costruzioni in zona sismica, è in programma mercoledì 18 ottobre, alle 18.30, al rinnovato Centro polivalente di Norcia. Saranno presenti i sindaci Nicola Alemanno e Tullio Fibraroli, rispettivamente di Norcia e Sant’Anatolia di Narco, Enzo Tonzani e Alberto Diomedi, il primo presidente dell’Ordine dei geometri di Perugia, il secondo dell’Ordine dei geometri di Terni, Massimiliano Gioffré, professore del Dipartimento di ingegneria civile ed ambientale dell’Università degli studi di Perugia e responsabile scientifico del progetto, e Michele Leopardi, consigliere del Comune di Cascia.

  (157)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini