Promosso da ‘Amici della Calabria e dell’Umbria’ (Amcu) con Centro internazionale di studi gioachimiti. L’appuntamento è venerdì 20 ottobre alle 17 nella sala Brugnoli di palazzo Cesaroni

PERUGIA – – Proseguono le iniziative culturali dell’associazione ‘Amici della Calabria e dell’Umbria’ (Amcu). Venerdì 20 ottobre alle 17 la sala Brugnoli di palazzo Cesaroni a Perugia ospiterà l’incontro di studio ‘Gioacchino da Fiore e i francescani’. L’apertura dei lavori, che vedono la collaborazione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria e del Centro internazionale di studi gioachimiti di San Giovanni in Fiore, sarà a cura di Pietro Abbritti, presidente di Amcu, Donatella Porzi, presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, e dell’onorevole Giampiero Bocci, sottosegretario di stato del Ministero dell’Interno. Gli interventi, moderati dal professor Maria Duranti Gentile, dell’Università degli studi di Perugia, vedranno impegnati Salvatore Angelo Oliverio, presidente onorario del Centro internazionale di studi gioachimiti, che esporrà ‘Il modello trinitario di Gioacchino da Fiore nell’uomo e nella storia’, e il professore Gian Luca Potestà, docente di Storia del Cristianesimo all’Università Cattolica di Milano che relazionerà su ‘I frati minori ed il profeta del ‘nuovo ordine’’.

 

  (65)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini