Ruba una borsa lasciata a bordo di una vettura in sosta, poi si introduce nei locali di un corriere espresso e tenta di rubare gli effetti personali lasciati dai dipendenti negli spogliatoi. Subito preso

1PERUGIA – Nel pomeriggio di martedì la Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino palestinese dell’89 per il reato di furto e tentato furto. A dare l’allarme è stata la dipendente di una ditta di corriere espresso in zona Settevalli che ha notato uno straniero che si aggirava nei locali adibiti a spogliatoio per i dipendenti. Ad un certo punto si accorgeva che l’uomo stava rovistando in una borsa e, avvicinandosi, gli intimava di andarsene.

Vistosi scoperto, l’uomo fuggiva ma la dipendente riusciva a contattare il 113 e la pattuglia, immediatamente intervenuta, rintracciava il soggetto non molto distante. Bloccato e controllato, lo straniero veniva perquisito con esito positivo: nella tasca della felpa che indossava, infatti, gli agenti trovavano un telefono cellulare e 120 €.

Nel tentativo di allontanare da sé ogni responsabilità, l’uomo dichiarava immediatamente che il cellulare verosimilmente era di provenienza illecita poiché lo aveva acquistato poco prima da soggetti non meglio precisati in zona stazione.

Dagli accertamenti emergeva effettivamente che il telefono era provento di furto ma consumato poco prima e sempre in zona Settevalli, in danno di una perugina che aveva lasciato la borsa a bordo della propria vettura in sosta.

Al momento di riprendere la vettura, si era accorta che la borsa le era stata asportata e con essa il telefono cellulare e 120 € custoditi nel portafoglio. Condotto negli Uffici della Questura, l’uomo veniva identificato per un palestinese dell’89 con a proprio carico numerosi pregiudizi per reati contro il patrimonio (furto, rapina, ricettazione), resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, violazione delle norme sull’immigrazione e reati in materia di stupefacenti.

Risultava inoltre gravato dalle misure cautelari dell’obbligo di dimora e dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Tratto in arresto, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza e sarà giudicato stamane con rito direttissimo. (100)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini