Artigianato, degustazioni, approfondimenti, visite guidate e bruschetta da record

lo_loc-frantotipico_locandinaCASTEL RITALDI Anche quest’anno, con lo scopo di  valorizzare le eccellenze e le tipicità del territorio e in particolare dell’olio extravergine d’oliva, fiore all’occhiello della produzione agroalimentare del territorio, l’associazione Italian Accordion Culture, patrocinata dal Comune di Castel Ritaldi e sostenuta dalla locale Pro Loco e dal Centro Sociale, organizza Frantotipico, una due giorni ricca di eventi per tutta la famiglia.

L’edizione 2017 si terrà sabato 11 e domenica 12 Novembre e la prima iniziativa in calendario sarà la cena del sabato, come da tradizione di San Martino, con le immancabili castagne, il vino e l’olio novello. Si tratta della cena sociale della Pro Loco di Castel Ritaldi per il tesseramento, solo su prenotazione entro e non oltre martedì 7 Novembre. La Domenica prevede un programma molto “family”, con tanti momenti interessanti dedicati ai bambini.

Il primo appuntamento è per la mattina, alle ore 9.00, con la passeggiata tra gli Ulivi, diretta da Daniele Piermarini, guida turistica accreditata dalla Regione dell’Umbria. Non mancherà il mercatino dei prodotti tipici e dell’artigianato locale, quest’anno organizzato dentro il vecchio borgo del Colle, che allieterà i visitatori per tutta la giornata con formaggi, zafferano, legumi, miele ma anche bigiotteria e art decor, tutto, esclusivamente, a km zero. Sempre di mattina, a Colle del Marchese, si terrà un approfondimento tecnico-botanico dedicato alla varietà autoctone degli ulivi a cura di Domenico Manna (ex Direttore della Comunità Montana dei Monti Martani e del Serano) e Adolfo Rosati (Direttore del Centro Sperimentali sull’Olivicoltura) presso la Sala Polivalente (ex Chiesa di san Pancrazio). Il pomeriggio sarà interamente dedicato alle attività ludico ricreative per i bambini: tour dei Frantoi in navetta con il seguente programma:

– Frantoio Celesti: “La storia di Oliver la piccola oliva” a cura di Maria Luisa Morici

– Frantoio Settimi: raccolta delle olive e loro lavorazione a cura di Carlo Settimi (oleario)

– Frantoio Cooperativo: merenda con la bruschetta con la nutrizionista Dott.ssa Doria Ponti

Gran finale nel tardo pomeriggio con concerto acustico sulla Piazza del Colle, la preparazione della bruschetta da record e degustazioni di ricette tipiche locali.

La bellezza del territorio, la genuinità del prodotto, la curiosità, il desiderio di conoscere le varie fasi di lavorazione delle olive e le iniziative organizzate a corredo per grandi e piccini hanno contribuito a rendere questa manifestazione sempre più apprezzata negli anni e fanno ben sperare anche per il successo dell’edizione 2017.

  (132)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini