aCITTA’ DELLA PIEVE – Dopo le reiterate richieste dell’Amministrazione Comunale sono arrivate le risposte dalla Regione e dalla Azienda USL che qualificano il nuovo Punto di Primo Soccorso istituito presso la casa della salute di Città della Pieve. Di tutto, ha dato puntuale informazione il sindaco Fausto Scricciolo, nella seduta odierna del Consiglio Comunale di Città della Pieve. Dalla Regione si apprende che il Punto di Primo Soccorso è dotato, di norma, di una doppia turnazione di infermieri e medici di emergenza/urgenza e assicura una adeguata assistenza in loco alle situazioni cliniche di minore gravità, operando in stretta interconnessione con la postazione 118 H24 (che gestirà i casi più gravi) e con la Centrale Operativa 118 Regionale ed afferisce integralmente al Dipartimento dell’Emergenza Accettazione. Dall’Azienda Usl è stato comunicato che l’avvio e la piena funzionalità del Primo Soccorso è subordinato al completamento delle procedure per l’entrata in servizio di medici specializzati in Medicina e Chirurgia di Accettazione e di Urgenza che la stessa Azienda intende sta assumendo con procedure che si concluderanno il 16/11/2017.

La riorganizzazione del servizio prevede la presenza contemporanea ed integrata H24 di due medici, due infermieri ed un autista.

Un medico, un infermiere e l’autista compongono l’equipaggio del primo mezzo 118 h24. In caso di uscita del primo mezzo la mattina è presente in servizio un secondo autista che insieme all’infermiere del PPS compone l’equipaggio della seconda ambulanza  118. Nel pomeriggio l’autista del secondo mezzo è reperibile e viene di norma attivato all’uscita del primo mezzo garantendo così un secondo servizio 118 H12. In caso di uscita del primo mezzo 118 (medico, infermiere ed autista) e del secondo mezzo (infermiere ed autista)  la struttura di Primo Soccorso è comunque sempre presidiata da un medico.

Nelle comunicazioni ricevute viene confermato l’impegno regionale a realizzare in adiacenza alla postazione di Primo Soccorso una elisuperficie per l’elisoccorso. Al fine di monitorare costantemente il processo di riorganizzazione e riqualificazione della struttura sanitaria il Sindaco, dopo aver dato lettura (come atto di assoluta trasparenza) di tutte le note ricevute in questo periodo dalla Regione e dalla Azienda Usl, ha anche richiesto che la Commissione Consiliare Servizi Sociali venga convocata puntualmente per monitorare la rapida implementazione e l’effettiva funzionalità di tutti i servizi previsti. (135)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini