1AMELIA – Elisa Vincenzini è campionessa mondiale di karate, sia singolo che a squadre. La giovane atleta amerina ha infatti ottenuto due medaglie d’oro ai recenti mondiali di Kilkenny, in Irlanda, svoltisi dal 19 al 22 ottobre e venerdì verrà premiata in una cerimonia alla palestra delle scuole medie dal sindaco, Laura Pernazza e dal presidente del Coni provinciale, Stefano Lupi, alla presenza anche della dirigente scolastica Graziella Cacafave.

“E’ il giusto riconoscimento – dice il sindaco Pernazza – per un’atleta, così giovane e che sta portando in alto i colori di Amelia. Il Comune da sempre con ogni  mezzo sostiene la pratica dello sport, per la sua importanza a livello di crescita psico-fisica dei ragazzi e vuole valorizzare i giovani che si contraddistinguono nelle varie specialità. Per questo abbiamo promosso questa iniziativa volta a dare anche il giusto risalto a chi dopo anni di fatiche e sacrifici raggiunge i risultati che si era prefisso e che merita ampiamente. Elisa- conclude la Pernazza – rappresenta un esempio da seguire per tutti i ragazzi”.

Elisa Vincenzini e’ nata a Terni il 12 novembre di 13 anni fa. Ha iniziato a praticare karate all’età di sette anni alla scuola Shu-ha-ri di Attigliano appartenente alle scuole Keikenkai del maestro Sergio Valeri. Il suo istruttore è il maestro Daicoro Principi di Montecchio, cintura nera terzo dan. Inizialmente praticava contemporaneamente sia la specialità Kata (forma) sia la specialità kumite (combattimento), successivamente ha preferito approfondire da un punto di vista agonistico il Kumite.

Ha raggiunto ottimi risultati in diverse gare a livello nazionale ottenendo il massimo livello nel 2016 quando si è guadagnata l’oro partecipando all’European Karate Championship svoltosi a Timisoara (Romania). Dopodiché a marzo del 2017 ha conquistato il titolo di campionessa italiana a Montecatini Terme. Durante la stagione agonistica 2016-2017 ad ogni gara nazionale è sempre salita sul podio della sua categoria, raggiungendo il punteggio che le ha permesso di partecipare ai campionati mondiali IKU (International Karate Union) svoltisi a Kilkenny con 25 nazioni e più di 1.200 atleti partecipanti.

Nell’ambito di questa importantissima manifestazione si è aggiudicata il titolo di campionessa mondiale sia a livello individuale che a squadre della categoria esordienti, garantendo alla Federazione italiana Karate, a cui appartiene anche la sua scuola, due medaglie d’oro. (91)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini