Nel fantoio Bartolomei si fa festa per l’arrivo del nuovo extravergine d’oliva durante ‘I Giorni dell’olio nuovo’, in programma al Vecchio Frantoio Bartolomei di Montecchio di Orvieto nei fine settimana di novembre (4-5, 11-12, 18-19

1MONTECCHIO (Orvieto) – Tra olio ed ulivi è stato un primo week end già di successo con l’anteprima ‘I segreti dell’ulivo – Dalla coltivazione alla raccolta’: due giorni di corso (28 e 29 ottobre) che hanno accompagnato i tantissimi curiosi nel meraviglioso mondo dell’oro verde. Ora invece tutto è pronto, lasciandosi trasportare ancora una volta dal sapore dell’olio e rivivere il gusto della tradizione, per l’ormai immancabile iniziativa de ‘I giorni dell’olio nuovo’ al Vecchio Frantoio Bartolomei, tra i più antichi dell’Umbria e situato tra le dolci colline umbre che caratterizzano la zona di Montecchio (Orvieto).

2Inserito anche all’interno del programma regionale di Frantoi Aperti, l’evento si svolgerà in tre fine settimana di novembre (4-5, 11-12, 18-19 novembre), tra assaggi d’olio fresco, escursioni negli oliveti, raccolta delle olive, pranzi tipici ed intrattenimento vario, visite al frantoio in funzione e al Museo dell’olio: quest’ultimo una vera e propria perla della famiglia Bartolomei e realizzato con l’intento di valorizzare e far conoscere sempre più e meglio la vita agricola umbra.

Fra le colline di Montecchio, a pochi passi dalla splendida Orvieto, si potrà quindi godere di giornate suggestive dedicate all’arrivo del nuovo olio extravergine di oliva. Un’occasione unica per conoscere la civiltà dell’olio, gustare le prelibatezze tipiche, riscoprire la tradizione e passare giornate indimenticabili nella magica cornice del Vecchio Frantoio Bartolomei. Nato verso la fine del 1800 dalla forte relazione che, da sempre, lega questa famiglia alla produzione dell’olio, oggi la gestione del Frantoio è affidata ai fratelli Carla, Rita e Pierluigi che, nel rispetto degli insegnamenti ricevuti e con estrema passione, portano avanti un lavoro secolare.

E la famiglia Bartolomei, anche per l’edizione 2017 de ‘I giorni dell’olio nuovo’, vuole ricreare quell’atmosfera conviviale che da sempre caratterizza le iniziative che si svolgono nel Frantoio. Molto interessanti quindi sono i percorsi guidati per immergersi nella civiltà dell’olio (visite al Museo e al Frantoio con dimostrazioni del ciclo produttivo), degustazioni tipiche e gratuite, con assaggi di bruschette per andare alla scoperta del vero sapore dell’olio, concerti, corsi, giochi ed animazioni per grandi e piccoli.

Ogni sabato e domenica ad allietare la giornata ci sarà il menu fisso del ‘Pranzo Tipico’ (è obbligatoria la prenotazione del posto a tavola per scoprire l’olio nuovo, tel. 0744-951395). Con l’iniziativa ‘L’olio mio – Raccogli con noi’ è infine possibile prenotare la giornata preferita per partecipare alla raccolta delle olive (minimo 10 partecipanti, tel. 0744-951395).

Oltre alle iniziative in programma, il Frantoio è comunque aperto tutti i giorni con orario continuato (dalle 9 alle 19). Per tutto il periodo de ‘I giorni dell’olio nuovo’ sarà attiva anche un’offerta speciale sull’olio extra vergine di oliva nelle lattine da 5 lt.

Perché il protagonista di questi giorni al Vecchio Frantoio Bartolomei sarà comunque e sempre l’olio extravergine di oliva che trova il suo apice accompagnato dal gusto semplice e antico della bruschetta, la fetta di pane sciapo abbrustolita sulle braci e intrisa di olio nuovo. Quello ancora opaco, fresco di frantoio, che ha l’odore amaro delle olive appena colte e il sapore che si evolve nel palato.

  (61)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini