1ORVIETO (TR) – Leonesse contro tigri, è uno scontro felino quello che si disputa nel turno infrasettimanale della serie A2 femminile che torna a giocare mercoledì primo novembre, approfittando della giornata festiva.vReduce da dieci giorni di sosta la Zambelli Orvieto si prepara ad affrontare una doppia trasferta ravvicinata nel tempo, percorrendo ora lo stivale verso nord e successivamente indirizzandosi verso sud.
Si annuncia equilibrato e non proibitivo il confronto della sesta giornata di campionato tra due formazioni che in questo primo scorcio di stagione hanno mosso due volte la classifica, sorridendo una volta e cedendo al tie-break un’altra.
Stessi punti incamerati per la Savallese Millenium Brescia che però ancora non ha osservato la pausa obbligatoria di calendario ed ha quindi sul suo ruolino di marcia una sconfitta in più.

Si gioca nello spettacolare Pala-George di Montichiari (fischio d’inizio previsto alle ore 17), uno degli impianti che hanno scritto la storia della pallavolo italiana, lungi dal pensare che sarà una passeggiata.
Nessuno può permettersi di sottovalutare l’avversario, guai ad abbassare la guardia, si potrebbe commettere un gravissimo errore, le due nemiche sono in grado di fare una prestazione di valore.
Le padrone di casa allenate da Enrico Mazzola cercano di scrollarsi di dosso la delusione di domenica per tornare a incamerare punti e per farlo devono riuscire ad esprimere maggior continuità.

Tra le leonesse lombarde le ‘capobranco’ sono Francesca Villani e la statunitense Cathrine Anne Dailey, due attaccanti di posto-quattro che vanno sempre in doppia cifra e costituiscono il pericolo principale.
Le ospiti dirette da coach Matteo Solforati hanno potuto riposare un po’ di più avendo saltato l’ultima gara ma venerdì scorso hanno disputato un’amichevole a Perugia per non perdere l’abitudine ed il ritmo partita.

Le tigri rupestri hanno sfruttato la sosta per recuperare le atlete acciaccate ma potrebbero presentarsi ancora non al completo, a fornire le garanzie maggiori sono la schiacciatrice Alice Santini e l’opposta Ramona Aricò, diagonale di provata esperienza.
A presentare la gara è la regista Beatrice Valpiani: «Sarà una trasferta insidiosa. Loro sono una squadra che mura e difende tanto e con buone attaccanti quindi noi dovremo avere molta pazienza e aspettarci una gara lunga. Veniamo da dieci giorni di pausa dove abbiamo avuto modo di riposare e prepararci bene per questa partita che per noi è importante per continuare a far punti dopo la vittoria su Montecchio e scalare posizioni in graduatoria. Abbiamo gli stessi punti in classifica e ci aspetta una battaglia che siamo pronte ad affrontare».

A dirigere l’incontro saranno Rachela Pristerà (TO) e Cesare Armandola (PV).
Probabile assetto delle lombarde: Prandi in regia e Decortes in diagonale, Veglia e Guidi in zona-tre, Villani e Dailey alla banda, Parlangeli nel ruolo di libero.
Possibile sestetto per le umbre: ad alzare Valpiani, opposta Aricò, al centro Mio Bertolo e Ciarrocchi, attaccanti ricevitrici Grigolo e Santini, libero Rocchi. (45)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini