La presidente Marini: straordinaria opportunità per la nostra regione

1NEW YORK – “In questi giorni l’Umbria a New York ha una straordinaria opportunità per una più forte azione di promozione negli Usa e nel nord America dell’offerta turistica regionale, anche legata al settore vinicolo e di tutte le altre produzioni enogastronomiche, in un mercato che si sta dimostrando molto interessato alla nostra regione”. È quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, nel portare il suo saluto ai partecipanti al “workshop Umbria”, che si è tenuto nella sede dell’Istituto Italiano di Cultura, a New York.

L’incontro è stato organizzato da Sviluppumbria e dall’ufficio di New York dell’Enit, l’Agenzia nazionale del turismo, con lo scopo di far incontrare operatori umbri e tour operator americani, secondo un nuovo e diverso approccio alle azioni di promozione, soprattutto nei confronti degli Stati Uniti, Paese verso il quale si vuole intensificare l’attività di promozione, dopo che negli ultimi anni l’Umbria ha effettuato analoghe iniziative dirette ai mercati europei e asiatici, con particolare attenzione alla Cina.

Il mercato Usa, infatti, rappresenta la terza provenienza internazionale di flussi verso l’Umbria e, nonostante il calo che si è registrato a seguito degli eventi sismici del 2016, negli ultimi mesi gli operatori americani hanno ripreso a manifestare particolare interesse verso l’Umbria. A testimonianza di questo rinnovato interesse verso l’Umbria, i diversi reportage pubblicati da prestigiose ed autorevoli testate giornalistiche come New York Times, Washington Post e Seattle Time, oltre a numerosi altri articoli pubblicati da media on line.

L’iniziativa è stata anticipata da altri analoghi appuntamenti svoltisi negli scorsi mesi di settembre ed ottobre, come quello effettuato a Sugar Land, in Texas: evento legato all’accordo bilaterale di promozione turistica e cooperazione economica tra Regione Umbria e Fort Bend Chamber of Commerce, e la stessa municipalità di Sugar Land.

Negli scorsi mesi, inoltre, sempre a cura di Sviluppumbria ed Enit, sulla base del programma di promozione turistica varato dalla Regione Umbria, sono stati organizzati diversi “press & educational tour” sia per giornalisti del settore, sia per tour operator americani, che hanno potuto visitare l’Umbria e conoscerne direttamente bellezza e fascino. Grazie a questi “tour” l’Umbria è stata oggetto di altre iniziative informative, soprattutto da parte dei principali social network americani. (89)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini