Sabato 11 novembre uno dei gruppi più attesi della stagione arriva a Foligno per presentare “Toska”, il disco d’esordio. Il weekend si apre con la festa del “Venerdì Pesce”. Lunedì al Record Store il concerto di Miles Cooper Seaton degli Akron Family

1FOLIGNO – Uno dei gruppi più attesi di tutta la stagione. Una band giovanissima che in poco tempo è riuscita ad attirare intorno a sé gli occhi della critica e l’interesse del pubblico. Arrivano dalla provincia di Caserta, sono in quattro e suonano un post-punk cupo ed emotivo: sono i Gomma e si esibiranno sabato 11 novembre al Supersonic Music Club di Foligno.

Ilaria, Giovanni, Matteo e Paolo, questi i nomi dietro il progetto Gomma che da poco è arrivato nei negozi di dischi con l’album d’esordio “Toska” che in russo sta ad indicare “una sensazione di grande angoscia spirituale, spesso senza una causa specifica”. Indie rock emotivo con derive punk, i GOMMA sono radicali e insoddisfatti per vocazione generazionale, amanti di registi come Lathimos e Godard, cantano di rabbia e ansia mostrando spontaneità e freschezza nella loro musica.

La rivista “Rolling Stones”, che li ha incensati a più riprese, ha parlato di “nuovo punk”, ma loro tengono a precisare che “non possiamo rappresentare quel mondo, perché non saremmo noi”, hanno spiegato in un’intervista sempre sulle colonne della rivista musicale. Fedeli a sé stessi sempre, i Gomma si ispirano ai Gazebo Penguins, ai Fine Before You Came ma soprattutto ai Verdena anche se, e per fortuna, hanno già trovato una propria identità musicale che li ha fatti diventare una delle new sensation più interessanti tra le nuove leve della musica italiana.

Si sono fatti conoscere grazie ad un pezzo, “Alice” che poi è finito anche nell’album, e che ha creato un grosso hype intorno a loro. Cupi e romantici, nei brani che compongono Toska c’è anche molto amore. Sul tema i Gomma hanno un’idea molto chiara, come hanno spiegato a “XL” di Repubblica: “La generazione dei nostri genitori ha vissuto l’amore in modo più naturale. Oggi il problema è quello opposto, viviamo la pornografia dei sentimenti: non c’è continuità, non ci sono basi forti a influenzare il comportamento delle persone. Viviamo le emozioni nella logica del mors tua via mea: non c’è niente di più tragico”.

Con le loro idee, molto chiare, e la loro musica, i Gomma suoneranno al Supersonic sabato sera e prima di loro ci saranno gli Elephant Brain, gruppo emo punk-rock di Perugia che hanno dato alle stampe un EP omonimo un paio di anni fa e che ha suonato in giro per l’Italia aprendo i concerti de “I Ministri”, Giorgio Canali e molti altri. La serata di sabato sarà poi condita dalla musica del djset del Roghers Staff.

Il weekend “lungo” del Supersonic non si ferma a sabato, ci sono infatti altri due appuntamenti in programma. Si inizia con l’apertura festaiola (venerdì 11 novembre) affidata alla serata “Venerdì Pesce” e i suoi djset esclusivamente di musica italiana e si chiude con un evento che si svolgerà lunedì al Record Store di via Nazario Sauro. A partire dalle 19 e con ingresso gratuito, allo Store ci sarà il concerto di Miles Cooper Seaton insieme a Tobjah e Alessandro Cau. Appuntamento organizzato con Degustazioni Musicali, quella di lunedì sarà un’occasione imperdibile per ascoltare il bassista degli Akron Family che porterà in scena il suo progetto solista. (82)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini