La sera di sabato 11 vernissage, jazz dinner e concerto con artisti poliedrici per un nuovo stimolante spaccato su arte e socialità

1PERUGIA – Esprime grande soddisfazione Valeria Guarducci per la riuscitissima partenza di “Food & Jazz dal Vino”: tutto esaurito sabato scorso al Ristorante Enoteca Giò Arte e Vini di Perugia per ammirare il suggestivo percorso espositivo dedicato all’Umbria allestito con le opere di aerofotografia firmate dal maestro Paolo Ficola e accompagnate dalla critica sapiente di Massimo Duranti, con l’emozione del pubblico che dopo cena ha continuato a librarsi ad alta quota lungo l’intera, visionaria narrazione pianistica del talento milanese Roberto Tarenzi (strepitoso sul palco in trio con Daniele Sorrentino al basso elettroacustico e Alessandro D’Anna alla batteria).

“Un successo per certi versi oltre le nostre aspettative” fanno sapere dall’Associazione Culturale Perugia Big Band  “con la città che ha risposto con grande attenzione all’invito, lasciandoci ben sperare circa l’esito dei prossimi appuntamenti in calendario.” Il primo dei quali è già dietro l’angolo.

Sabato 11 il vernissage “Assaggi d’Arte” a cura di Stefano Chiacchella sarà il pretesto per scoprire un estratto dell’opera viscerale e avventurosa, concettuale e minimalista del perugino Mauro Tippolotti, pittore e padre, già sindacalista e presidente del consiglio regionale dell’Umbria. Un uomo che sente il reale e lo interpreta, purificato, in astratto: “affascinato dal mistero dell’esistenza” di cui rende la meraviglia con la gioia dei colori, influenzato dai grandi del Novecento e dalla spontaneità delle relazioni. Di questo e di molto di più avrà modo di dissertare Claudia Bottini, cui è affidato il compito di decodificare il respiro drammatico e ricco di pathos di Tippolotti.

Dopo la convivialità dell’aperitivo tutti a tavola con la jazz dinner ideata da Salvatore de Iaco e accompagnata dagli ottimi vini delle cantine del territorio partner dell’iniziativa.

Spazio quindi al concerto con la Contemporary Bop Tribe, una band innovativa che si presenta come “Un nuovo progetto nato dalla collaborazione di quattro musicisti il cui intento è creare un tessuto sonoro nel quale recuperare le proprie radici, saldamente ancorate agli stilemi della tradizione e del bop, traducendole in un linguaggio moderno e personale, senza escludere contaminazioni e influenze da parte di diversi stili musicali apparentemente lontani ma sintatticamente vicini”.

Al sax c’è Marco Postacchini (autore, arrangiatore, didatta, vanta oltre 50 produzioni discografiche come side-man e due album a suo nome, membro stabile della Paolo Belli Big Band); al pianoforte Emilio Marinelli (pianista, arrangiatore, compositore jazz, jazz-funk, pop, gospel, didatta, ha all’attivo innumerevoli collaborazioni e tournée in Italia e all’estero), al contrabbasso Gabriele Pesaresi (un’intensa attività concertistica, didattica e direzione artistica di diverse rassegne, è presente nei credits di una cinquantina di dischi di cui 3 in uscita nel 2017 – uno è il suo debutto da compositore e arrangiatore), alla batteria Stefano Paolini (con formazioni varie, ha partecipato a numerosi jazz festivals italiani e stranieri suonando con noti solisti, combos e big band; insegna nei conservatori di Rovigo e Bologna).

Insomma, un melting-pot di 4 jazzisti marchigiani di assoluto rilievo, che singolarmente o in ensemble hanno collaborato in Italia e all’estero con importanti nomi del panorama jazz nazionale e internazionale (fra cui Bob Mintzer, Peter Erskine, Maria Schneider, George Benson, Bob Brookmeyer, Kenny Wheeler, John Taylor).  Imperdibili.

Buona cucina, ottimi vini, presentazioni d’autore e concerti jazz di qualità: gli appuntamenti del sabato sera al Giò hanno tutte le carte in regola per trasformarsi in un “ragionamento” a tuttotondo sull’arte di vivere.

Questo il programma di Sabato 11 Novembre:

ORE 20:30
Vernissage
Esposizione delle opere dell’artista: Mauro Tippolotti
Saluti e interventi del critico d’arte: Claudia Bottini

Aperitivo di benvenuto

ORE 21:15
Dinner Cena-degustazione a cura del Ristorante Enoteca Giò
Con ricette abbinate ai vini pregiati delle cantine selezionate dall’enoteca

ORE 22:00
Concerto jazz
Esibizione live di:  Contemporary Bop Tribe (Marco Postacchini sax, Emilio Marinelli piano, Gabriele Pesaresi contrabbasso, Stefano Paolini batteria)

Ingresso unico € 29 (101)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini