La proposta è stata presentata e accolta dal vicepresidente Carmine Camicia. Il taglio del nastro alle ore 11:30
ospedale silvestrini

ospedale silvestrini

PERUGIA – “Il ricordo di Raffaello Silvestrini non svanirà, come qualcuno, invece, avrebbe voluto, cambiando il nome dell’ospedale di Perugia in Santa Maria della Misericordia”. A dirlo il consigliere comunale, nonché vicepresidente della commissione toponomastica cittadina, Carmine Camicia, che ha proposto di intitolare la rotatoria nei pressi del nosocomio del capoluogo umbro, proprio al medico Silvestrini.

“Era necessario dare il giusto riconoscimento ad una grande figura – sottolinea Camicia –, quale Silvestrini appunto, che ha fatto la storia di questa città”. La proposta, infatti, è stata accolta e l’inaugurazione si terrà sabato 11 novembre, alle ore 11:30 (angolo via Vittorio Trancanelli). Raffaello Silvestrini divenne nel 1906 ordinario di patologia speciale medica e clinica medica dell’Università di Perugia e primario del reparto di medicina dell’ospedale perugino.

Silvestrini fu anche rettore dell’ateneo del capoluogo umbro dal 1914 al 1916, nonché ufficiale medico sul fronte dell’Isonzo nella Prima guerra mondiale, dove comandò per parecchi mesi il 245º ospedale da campo. Al taglio del nastro parteciperanno, tra gli altri, il presidente e il vicepresidente della commissione toponomastica cittadina, rispettivamente l’assessore Dramane Wagué e il consigliere Camicia, i rappresentanti dell’azienda ospedaliera, il professore Auro Caraffa, il responsabile regionale del 118, Francesco Borgognoni, i consiglieri comunali e il dirigente del Comune di Perugia, Ugo Maria Bonifacio. Si ricorda, infine, che a breve, sempre su proposta del vicepresidente Camicia, saranno inaugurate altre due rotatorie: una dedicata ai Martiri di via D’Amelio (situata di fronte la questura di Perugia), un’altra a tutti coloro che hanno contribuito al Progetto cuore, ovvero gli Angeli del cuore (strada Santa Lucia). (255)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini