Il Presidente regionale di Confcooperative, Fora: “Opportunità imperdibile, vincolata ai processi di sviluppo, riorganizzazione e ristrutturazione delle nostre imprese”

OLYMPUS DIGITAL CAMERAPERUGIA – Ben 4,2 milioni di euro per la formazione dei soci delle cooperative che stanno affrontando o intendono affrontare processi di sviluppo, innovazione, riorganizzazione o ristrutturazione aziendale. E’ l’imponente stanziamento di “Fon.Coop.”, il fondo interprofessionale della cooperazione promosso da ConfcooperativeLegacoop ed AGCI unitamente alle tre sigle sindacali CGIL, CISL e UIL , oggetto dell’Avviso pubblico appena diffuso per l’assegnazione dei contributi alle imprese cooperative, finalizzati appunto alla formazione di soci e dipendenti.

A dare l’atteso annuncio è il perugino Andrea Fora, Presidente nazionale di “Fon.Coop.” e anche di Confcooperative Umbria che spiega come “il Bando dispone di una dotazione molto consistente, avendolo concepito con piglio innovativo rispetto alle altre forme d’intervento e distinguendo due fasi in maniera chiara ma strettamente integrata: una prima fase di ricerca ed analisi pre-competitiva e/o di partenariato o di filiera qualora condivisa tra più imprese; e una seconda fase volta alla formazione vera e propria dei soci e dei dipendenti delle cooperative che perseguiranno il progetto strategico definito nella prima fase”.

Il Bando ha come destinatarie le imprese cooperative che siano iscritte al “Fon.coop.”, operanti in tutti i comparti: dal sociale all’agroalimentare, dalla logistica alla pesca, dal consumo al credito in forma singola o integrata (l’iscrizione al fondo è gratuita secondo le modalità consultabili nel sito www.foncoop.coop) e l’Umbria sembra essere in prima linea per l’accesso ai contributi, sia per l’elevato numero di cooperative presenti su tutto il territorio “sia per il capillare servizio – come ricorda il Vice presidente di Confcooperative Umbria, Carlo Di Somma (nella foto) – che il nostro Ente formativo, Irecoop, mette a disposizione degli associati che necessitano tanto di semplici informazioni quanto di un supporto progettuale e gestionale rispetto all’Avviso. Del resto, gestiamo da anni progetti formativi a valere sul “Fon.Coop” rivolti alle cooperative nella regioni Umbria, Lazio e Abruzzo e finora i risultati sono stati lusinghieri”.

Con questo nuovo avviso salgono a 19 milioni gli euro messi a disposizione da “Fon.coop.” nel 2017 per le imprese cooperative ed erogati in forma smart (a sportello, al momento del bisogno), standard (formazione classica) e complessa (in forma integrata tra più imprese). “La formazione del personale nelle imprese che decidono di affrontare processi di innovazione e riorganizzazione è molto importante – fa eco il Segretario Regionale di Confcooperative Lorenzo Mariani – e lo è di più nelle imprese costituite sostanzialmente di persone come le cooperative, in cui il fattore umano risulta assolutamente strategico per la competitività delle imprese stesse. Su queste basi pensiamo che il nostro “Fon.Coop.” abbia fatto centro laddove intende supportare le cooperative che stanno superando questa lunga crisi, aprendosi a nuove sfide e nuovi processi organizzativi”.

L’apertura della finestra per il caricamento delle istanze di contributo (è bene precisare che ogni piano non potrà avere un valore inferiore a 30.000 euro, né superiore a 100.000 euro comprensivi di entrambe le fasi progettuali) è prevista dal 15 gennaio 2018, ma richiede un’adeguata tempistica progettuale ed è per questo che Irecoop Impresa Sociale apre da subito le sue porte alle cooperative interessate ai contributi, mettendo a disposizione i numeri telefonici 075.5837666, 075.36091 e 0744.300500 o l’indirizzo e-mail info@irecoopimpresasociale.it. (106)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini