La manifestazione dedicata all’olio nuovo e ai prodotti tipici si terrà nel centro storico il 18 e 19 novembre. L’edizione 2017 sarà caratterizzata da tante occasioni per conoscere i luoghi in cui l’ulivo viene coltivato

1MAGIONE –Il centro storico di Magione vetrina per l’olio e le produzioni tipiche del territorio in occasione della manifestazione “Olivagando. In cammino sui sentieri del gusto” Presentato questa mattina in conferenza stampa dal sindaco Giacomo Chiodini, dall’ assessore Cristina Tufo, attività produttive e turismo, e dal presidente del consiglio comunale con delega alla cultura Vanni Ruggeri. Giunta alll’undicesima la manifestazione si terrà il 18 e 19 novembre. Un percorso del gusto scandito da ben venti degustazioni di piatti che vanno dalla tipica bruschetta con l’olio nuovo e fritto di agoni, fino alla polenta con i funghi o i più particolari orzo con pesce e zafferano. Un percorso tra i vari stand da concludere con dolcetti, gelato all’olio e tanto altro espressione della migliore cucina locale preparata da proloco, associazioni, produttori e attività del territorio.

2Tante le iniziative collaterali che quest’anno puntano in particolare alla conoscenza del territorio. «Impossibile parlare di olio senza pensare alla tutela di quella che ne è l’origine: la pianta dell’ulivo – spiega Cristina Tufo, assessore alle attività produttive del Comune di Magione -. Per questo l’edizione 2017, accanto a iniziative che vogliono incentivare una conoscenza sempre più approfondita del valore dell’olio nell’alimentazione e favorire forme di supporto ai coltivatori al fine di ottenere un prodotto sempre migliore, sarà caratterizzata da tante occasioni per conoscere i luoghi in cui l’ulivo viene coltivato. Sarà possibile “Olivagare” a piedi, in bicicletta, a cavallo, solo per citare alcune delle proposte in programma. Passeggiate che consentiranno di attraversare alcuni dei luoghi più suggestivi del nostro territorio, con percorsi tra dolci colline per apprezzare panorami di cui l’ulivo è uno degli elementi caratterizzanti».

A rafforzare questo aspetto anche il convegno in programma sabato 18 novembre, ore 17 Officina teatrale La Piazzetta sul tema “La pittura e la fotografia testimoni del paesaggio olivicolo” con interventi di studiosi di storia, arte e fotografia.

Nella stessa giornata, alle 18 sulla Scalinata Gramsci, torna l’atteso defilè “Moda sotto gli ulivi” a cura dei commercianti di Magione.

Due i concorsi promossi nell’ambito dell’iniziativa: “Le dolci colline” premio che sarà assegnato alla migliore fotografia con scorci del territorio caratterizzati dalla presenza della pianta dell’ulivo e “La dolce goccia” che premia il miglio olio extravergine di oliva prodotto nell’area del Trasimeno-Corciano.

Mercatini, concerti, laboratori per bambini, iniziative di solidarietà completano il ricco programma consultabile sul sito www.magionecultura.it

  (133)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini