Denunciato casertano di 25 anni, autore sul telefono cellulare della vittima di una falsa e mail sulla quale vi era un link che riportava alle poste italiane.

1GUALDO TADINO –  Nei giorni scorsi i militari della Stazione Carabinieri Gualdo Tadino hanno denunciato in stato di libertà un truffatore informatico, che abilmente, grazie alle sue competenze tecniche, era riuscito ad appropriarsi di dati e password che gli hanno consentito di sottrarre alla vittima la somma di 5.000 euro circa. Il metodo usato è quello del “Fishing”. L’autore ha inviato sul telefono cellulare della vittima una falsa e mail sulla quale vi era un link che riportava alle poste italiane. Però, una volta aperto il link, la vittima si è trovata di fronte la pagina che credeva essere quella – vera- del suddetto sito.

Li, ingenuamente, ha inserito i propri dati che il malvivente, un 25enne casertano, ha copiato ed ha utilizzato per accreditarsi sul suo conto corrette la somma di 5.000 euro. Individuato l’autore della truffa , le indagini sul soggetto hanno poi permesso di indentificare numerose altre vittime, che hanno provveduto a sporgere le relative denunce querele. L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica ed oltre a restituire quanto rubato, dovrà rispondere della violazione dei reati di truffa aggravata, sostituzione di persona e accesso e diffusione di sistemi telematici.

  (198)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini