aCASTIGLIONE DEL LAGO – All’Ospedale di Castiglione del Lago il 20 novembre si sono aperti i cantieri per i lavori di ampliamento e riqualificazione strutturale con cui l’Azienda USL Umbria 1 andrà a riorganizzare tutti i servizi ospedalieri al fine di adeguare la struttura alle esigenze della popolazione del Trasimeno.

“Entro dieci giorni sarà completato l’allestimento del cantiere – annuncia il Direttore Generale della USL Umbria 1, Andrea Casciari – dopodiché si procederà con l’ampliamento del padiglione della Medicina e del corpo centrale, che consentirà di procedere con i lavori”.

Gli interventi, che comportano un investimento di 4,5 milioni di euro, riguardano in particolare l’area delle Degenze Chirurgiche, dove sono previste nuove camere con relativi servizi igienici, la ricollocazione dell’Emodialisi al primo piano, la realizzazione di nuovi ambulatori sia a piano terra che al primo piano, e l’ampliamento del Pronto Soccorso con ingresso da piazza Gramsci che, con il nuovo ascensore che verrà realizzato, permetterà l’accesso ai barellati anche da via Belvedere.

La riorganizzazione degli spazi consentirà anche lo spostamento del CUP e del Front office, con l’apertura di un nuovo ingresso dal lato posteriore, e, inoltre, si procederà all’ampliamento della palazzina della Medicina con ricollocazione del laboratorio analisi e realizzazione di ulteriori sei camere di degenza.

“Con questi lavori, che si aggiungono a quelli già realizzati per la riorganizzazione e il potenziamento dei servizi ospedalieri e territoriali, – aggiunge il Direttore Generale – andremo a completare un importante progetto di riqualificazione di tutta la rete dei servizi sanitari del Trasimeno che tra due anni, alla chiusura dei cantieri in ospedale, sarà in grado di rispondere in modo più adeguato ai bisogni di salute di tutto il territorio”. (46)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini