1PERUGIA – Sono stati pubblicati oggi, 24 novembre, nell’edizione straordinaria del Bur dell’Umbria e sul sito della Regione (sezione bandi), i due avvisi per la realizzazione di progetti rivolti alla promozione del benessere delle persone anziane e alla valorizzazione del loro ruolo nella comunità, attraverso programmi per l’invecchiamento attivo.

I due bandi, con scadenza 9 dicembre, sono rivolti al mondo dell’associazionismo, della cooperazione e del terzo settore, mentre i destinatari finali sono i cittadini over 65anni.

Il primo, finanziato con fondi europei, vale 250mila euro ed è destinato ad iniziative per il tempo libero, l’impegno civile e il volontariato, nonché ad azioni per favorire la conoscenza delle nuove tecnologie e l’alfabetizzazione informatica degli anziani. Il secondo, sostenuto con risorse regionali per un importo di 160mila euro, è rivolto a interventi per la promozione della qualità della vita delle persone anziane, nell’ambito del Piano regionale di prevenzione 2014-2018. I vincitori verranno individuati entro la fine del 2017, per attivare concretamente i progetti nel corso del 2018.

“L’Umbria – sottolinea Luca Barberini, assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e Welfare – investe nella realizzazione di progetti per l’invecchiamento attivo, come elemento per favorire il benessere, l’autonomia e l’inclusione sociale degli anziani, che rappresentano oltre il 25 per cento della popolazione regionale. Questi bandi rappresentano una risposta concreta per riconoscere e valorizzare il loro ruolo nella comunità, promuovendone la partecipazione alla vita sociale e culturale”. (120)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini