Un progetto che prenderà il via nei primi mesi del nuovo anno, con la fornitura del materiale

1SAN GIUSTINO – Si è svolto sabato 25 novembre a San Giustino un interessante tavolo di confronto fra l’amministrazione comunale e i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado del Capoluogo e Selci-Lama sul tema della raccolta differenziata. I 18 ragazzi in rappresentanza delle classi presenti nei plessi scolastici, hanno partecipato con attenzione ai temi illustrati dagli assessori Milena Crispoltoni Ganganelli e Stefano Veschi, mostrando non solo una grande conoscenza sull’argomento della raccolta differenziata ma anche un’incoraggiante curiosità per la materia trattata e in particolare per la tutela e la sostenibilità ambientale.

Dai tavoli, dove i protagonisti sono stati gli stessi studenti, sono emerse proposte e soluzioni interessanti per incrementare la raccolta differenziata nelle scuole e la comunicazione, al fine di potenziare il messaggio dell’importanza del riutilizzo e del riciclo dei beni. Allo scambio di idee e alle tante domande hanno risposto i consiglieri comunali Sara Marzà, Stefania Moscetti, Emanuele Marchetti e Andrea Guerrieri che hanno seguito il progetto “La scuola fa la differenza” e sono anche state illustrate le prime azioni che l’amministrazione intente svolgere nelle scuole per migliorare l’aspetto della differenziata.

Il progetto “La scuola fa la differenza” avrà il via nei primi mesi del prossimo anno e vedrà coinvolte tutte le classi di ogni plesso scolastico presente nel territorio, con la fornitura dei materiali necessari per avviare la raccolta differenziata all’interno delle scuole. Questa iniziativa nasce con lo scopo di far conoscere ai più giovani la modalità della raccolta differenziata, migliorare il sistema all’interno dei plessi scolastici, far approfondire i temi della riduzione dei rifiuti e del riutilizzo dei materiali e per avviare alle future generazioni il concetto di spesa consapevole.

 

  (92)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini