Sono di etnia rom, hanno 16 e 15 anni. Sono stati arrestati dai Carabinieri

1BASTIA UMBRA – A seguito dell’intensificazione dei servizi preventivi finalizzati al contrasto dei reati predatori da parte dei militari della Compagnia CC di Assisi, due minorenni di nazionalità straniera, senza fissa dimora, sono stati colti in flagranza di reato dai Carabinieri di Bastia Umbra, durante un tentativo di scasso  la sera del 25.11.2017 nel centro di Bastia Umbra.

I giovani, evidentemente in trasferta per effettuare furti nelle abitazioni, hanno dapprima tentato di introdursi in un’abitazione privata forzando la porta principale per mezzo di due grossi cacciavite per poi dileguarsi nelle vie limitrofe dove sono stati scoperti ed arrestati. I Carabinieri sono intervenuti dopo la segnalazione di alcuni cittadini del centro abitato circa la presenza dei due giovani che con fare sospetto si aggiravano nelle vicinanza di alcune abitazioni.

I minori avevano forzato il portone di casa di un appartamento al primo piano, dove i proprietari erano assenti, ma i militari li hanno bloccati mentre cercavo di dileguarsi nelle vie limitrofe. Con loro avevano due grossi cacciavite che sono stati sequestrati.

I due, di 16 e 15 anni, non appena arrestati sono stati trasferiti, su disposizione del Sost. Proc. Flaminio Monteleone al centro prima accoglienza minorile di Firenze “Orti Oricellari” a disposizione della magistratura Perugina con l’accusa di tentato furto aggravato in abitazione. I due sono stati sotto posti in regime di detenzione in una comunità educativa. (83)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini