1TREVI – Trenta appuntamenti tra concerti, spettacoli e mostre. Un cartellone con eventi mirati ma di qualità, la magia dei presepi, l’allegria dei mercatini, e sullo sfondo la natura e il paesaggio che rendono unico il territorio trevano. Da sabato 2 dicembre prende il via “Natale a Trevi – Vivi la meraviglia” una rassegna di appuntamenti che accompagnerà la città durante tutte le festività (fino al 6 gennaio) e che è stata presentata oggi, mercoledì 29 novembre, con una conferenza stampa presso la Sala Consiliare del comune.

Come ogni anno, anche quest’anno ad aprire “Natale a Trevi” sarà la premiazione del Volontario dell’anno. L’iniziativa, giunta alla sua XI edizione e volta a sensibilizzare i cittadini verso l’impegno sociale e a valorizzare il ruolo delle numerose associazioni di volontariato che operano sul territorio, si terrà sabato 2 dicembre alle ore 10,30 presso la Chiesa di S. Francesco.

“Quest’anno – ha detto il Sindaco di Trevi Bernardino Sperandio – abbiamo offerto una serie di appuntamenti di qualità, anche se in numero ridotto rispetto allo scorso anno, per garantire alla città un afflusso turistico costante e qualificato”.

Quattro invece saranno le giornate dedicate ai tradizionali regali ma con uno sguardo rivolto sempre alla solidarietà. Da mercoledì 6 a sabato 9 dicembre in Piazza della Concordia, a Borgo Trevi, dalle 9.00 alle 20.00, saranno allestiti i Mercatini di Natale a cura dell’associazione Avis Comunale di Trevi con prodotti enogastronomici ma anche artigianato locale.

“Natale a Trevi” sarà anche l’occasione per scoprire il territorio. Venerdì 8 dicembre (con replica domenica 31 dicembre) una special edition “Made in Christmas” Terre e Musei dell’Umbria a cura di Sistema Museo porterà alla scoperta di Trevi attraverso un percorso che coinvolgerà il prodotto principe del territorio: l’oliva.

Sempre venerdì 8 dicembre, poi, alle 17,30, in Piazza Mazzini, si festeggerà, con la degustazione gratuita di prodotti tipici (a cura dell’Associazione Pro Trevi), l’accensione delle luminarie e, contemporaneamente, si aprirà la Rassegna dei “Presepi per le strade e nella Chiesa di San Francesco” con pastorali e musiche natalizie con zampogna e ciaramella per le vie del centro storico.

E proprio i presepi giocheranno un ruolo scenografico e simbolico particolare. Per tutto il corso delle festività saranno dislocati in alcuni punti della città e tutti diversi. Si ispireranno a importanti artisti come Giotto e Perugino, e si snoderanno lungo un percorso, da via Dogali a piazza Mazzini fino a Piazza Garibaldi, pensato per far immergere il visitatore nella storicità della città.

“Nonostante le ristrettezze finanziarie – spiega l’assessora al turismo Stefania Moccoli- abbiamo comunque voluto questo calendario di eventi molto qualificati – tutti ad ingresso gratuito – anche per non perdere l’occasione della campagna di comunicazione di forte impatto mediatico della Regione che invita a visitare l’Umbria a Natale. Una promozione assai utile anche per la ripresa del mercato turistico a Trevi, che, dopo gli eventi sismici del 2016 ha subito una significativa flessione”

In “Natale a Trevi” ci si potrà immergere anche nella magia del palcoscenico. Il teatro Clitunno ospiterà, per tre giorni, il nuovo spettacolo “Non te li puoi portare appresso (L’eterna Illusione)” della Compagnia teatrale Al Castello (sabato 9, domenica 10 e 17 dicembre), ma anche l’esibizione “Scambiamoci gli auguri…In punta di piedi” della Scuola comunale “Danza Trevi” (giovedì 21 dicembre), il concerto di Natale in versione “swing & soul” del Four Seasons Quartet (martedì 26) e, infine, quello di Capodanno, con ingresso gratuito, dell’Orchestra da camera giovanile Agimus Perugia diretta dal direttore Salvatore Silvestro.

Oltre al Teatro Clitunno, ci saranno altri appuntamenti canori. Come il “Concerto di Natale dell’orchestra giovanile di Trevi” degli alunni dell’indirizzo musicale dell’Istituto Comprensivo T. Valenti di Trevi (venerdì 22 dicembre) , il “Concerto natalizio itinerante” lungo il percorso dei Presepi per le strade della banda musicale della Città di Umbertide diretta dal Maestro Galliano Cerrini, e il “Concerto di musica da camera” degli studenti della Ashley Hall School di Charleston, South Carolina,  con la partecipazione straordinaria del Mo Angelo Silvio Rosati all’organo (venerdì 29 dicembre).

Senza dimenticare poi “In… Canti dell’Epifania” a cura del “Coro Parrocchiale di S. Maria in Valle” (venerdì 5 gennaio) e “Armonie di Natale”, concerto a cura del Gruppo Polifonico “Città di Trevi – I Cantori di Cannaiola” (sabato 6 gennaio).

“Anche quest’anno il “natale a Trevi” sarà ricco di eventi. Nonostante a suo tempo l’amministrazione comunale decise di impiegare i fondi di bilancio inizialmente destinati agli eventi natalizi a favore di sgravi Tari per le imprese più colpite dal terremoto – afferma Roberto Venturini assessore al commercio – si è riusciti a stilare un cartellone di primo livello. Anche le illuminazioni, molto apprezzate dai cittadini, a Trevi e Borgo Trevi saranno mantenute”.

Infine tre le mostre permanenti: “Dig” dell’artista Gregor Eldarb, a Palazzo Lucarini Contemporary, la mostra “Geometrie possibile e impossibili” Origami di Antonio Persichini (presso il complesso museale di San Francesco) e la Mostra Presepi che si potrà ammirare alla Chiesa di San Francesco.

Da ultimo, domenica 17 dicembre, ore 15.00, ci si potrà immergere nell’antica e segreta tecnica della stampa a torchio di Babbo Natale, creando i nostri unici biglietti di auguri, con “Print Christmas, mentre lunedì 1 gennaio, ore 14.30 Parco Villa Fabri, si potranno smaltire i postumi della cena dell’ultimo giorno dell’anno con “La passeggiata del primo dell’anno: “Chi cammina il primo dell’anno, cammina tutto l’anno!” a cura dell’Avis comunale Trevi (attività gratuita autogestita).

  (91)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini