1ORVIETO (TR) – Sarà un’altra domenica di passione per la Zambelli Orvieto che affronta la seconda di due partite interne consecutive con l’intenzione di voler muovere la classifica dopo due turni a secco.
Inizia un mese di dicembre che, malgrado le tante ricorrenze presenti, terrà in campo le tigri gialloverdi sei volte, un calendario denso di appuntamenti che è stato pianificato per completare il girone di andata della serie A2 femminile entro fine anno.

Margherita Muzi

Margherita Muzi

Al Pala-Papini (fischio d’inizio alle ore 17) confluiscono gli sportivi che approfittano della giornata festiva per tornare a bordo campo a sostenere il collettivo rupestre che cerca di trasformare in punti i miglioramenti tecnici registrati.
Il compito è delicato, c’è da ritrovare la giusta miscela di ingredienti che servono per battere la Barricalla Collegno che si presenta all’appuntamento con credenziali leggermente migliori e con una maggiore tranquillità.

Se le umbre hanno finora incassato 10 punti, frutto di tre gioie e di sette dolori, le piemontesi invece contano 17 punti in virtù delle sei affermazioni e quattro sconfitte registrate nei primi undici turni di campionato.
La comitiva capitanata dal d.s Giuseppe Iannuzzi non perde la fiducia nei propri mezzi, cosciente che il gioco mostrato sino ad ora ha raggiunto picchi di alto livello ed ha solo necessità di trovare la giusta continuità.

Qualche problema fisico non consente alle padrone di casa di essere al meglio in questa occasione ma in panchina sono pronte a raccogliere il guanto di sfida la palleggiatrice Margherita Muzi e l’opposta Irene Zonta.
La squadra settentrionale diretta dall’allenatore Michele Marchiaro è una delle matricole nella seconda categoria nazionale e ha dichiarato di puntare alla salvezza ma le ultime due vittorie consecutive dicono che può puntare a qualcosa di più.
Tra le ospiti le sorvegliate speciali saranno la schiacciatrice spagnola Maria Priscilla Schlegel, debuttante nel campionato italiano, e l’opposta Marta Agostinetto, elemento molto esperto, senza dubbio le due migliori realizzatrici del team.

A parlare alla vigilia è la centrale Giulia Mio Bertolo: «Collegno è una squadra che affronta la categoria per il primo anno, proprio come noi, e nonostante non abbia chissà quali grandi nomi stanno facendo abbastanza bene sorprendendo tutti. Personalmente conosco l’opposta Agostinetto, la libero Lanzini e la banda Poser.

Negli allenamenti ci stiamo concentrando un po’ di più sulla difesa e sulla battuta. Sino al giro di boa non ci saranno più partite facili o proibitive, dobbiamo affrontarle tutte con la medesima cattiveria e voglia di riscatto perché ora abbiamo solo bisogno di fare punti e di risollevarci da una posizione di classifica scomoda che non rispecchia le nostre potenzialità».

Per le prossime due gare casalinghe (3 e 13 dicembre) sarà posto in vendita il calendario Pallavolo Zambelli 2018 disponibile alla biglietteria del palasport; il calendario racconta il 2018 attraverso le foto delle atlete gialloverdi.
Nessun precedente tra le due rivali per un duello che sarà diretto dalla coppia arbitrale formata da Andrea Rossetti (AN) e Giuseppe Maria Di Blasi (RM).

Probabile sestetto Orvieto: Valpiani in regia, Aricò opposta, Mio Bertolo e Montani centrali, Grigolo e Santini alla banda, Venturi libero.
Probabile sestetto Collegno: ad alzare Morolli in diagonale con Agostinetto, in zona-tre Gobbo e Pastorello, attaccanti ricevitrici Schlegel e Fiorio, libero Lanzini. (101)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini