espulsione-3TERNI – Nel corso dei servizi finalizzati al contrasto dell’immigrazione clandestina e dei soggetti pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica, disposti dal Questore della provincia di Terni Dott. MESSINEO, nello scorso fine settimana, l’Ufficio Immigrazione della Questura di Terni, diretto dalla Dr.ssa  Francesca PEPPICELLI, ha eseguito due   accompagnamenti alla frontiera aerea di Roma Fiumicino ed uno presso il C.P.R. di Bari, di cittadini extracomunitari raggiunti da decreti di espulsione.

In particolare un cittadino marocchino di circa venti anni, arrivato in Italia ad agosto 2016, giunto a Terni dopo circa un mese, si è reso subito responsabile di risse con altri extracomunitari, di furto in un supermercato e di lesioni, resistenza e oltraggio nei confronti di personale dei Carabinieri e della Polizia di Stato oltre ad aver malmenato anche una ragazza ternana. A seguito di tali violazioni il cittadino marocchino è stato associato presso la Casa Circondariale.

L’altro cittadino marocchino di circa trenta anni era detenuto presso la locale Casa Circondariale poiché condannato alla pena di anni quattro per il reato di rapina commessa a Milano. Lo straniero è stato  più volte condannato per rapina e spaccio di sostanze stupefacenti.
Un cittadino dominicano è stato accompagnato presso il C.P.R. di Bari per il successivo rimpatri, dopo aver scontato una pena di anni dodici, irrogata dal Tribunale di Bologna, in quanto considerato il capo di una organizzazione dedita al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.
Grazie agli accertamenti svolti presso le rappresentanze diplomatiche dei rispettivi Stati  di appartenenza si è riusciti ad ottenere la documentazione per il rimpatrio dei due cittadini al paese di origine. (36)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini