Grande la partecipazione dei cittadini e delle associazioni

1-10-23-58BASTIA UMBRA – Fine settimana molto intenso, sabato 2 e domenica 3 Dicembre, con grande partecipazione della cittadinanza alle manifestazioni organizzate per il Trentennale della Croce Rossa Italiana a Bastia Umbra (1987-2017). L’iniziativa è stata promossa e organizzata dal Comitato Locale della Cri in collaborazione con la Giunta che ha concesso il Patrocinio del Comune. L’evento animato dai volontari della CRI si è svolto in concomitanza con la “Giornata delle Associazioni”.

La Presidente del Comitato CRI Luana Cascelli, nel corso della cerimonia ufficiale, ha ricordato le difficoltà di avvio nei primi anni e lo sviluppo successivo realizzato grazie anche alle molteplici collaborazioni esterne. Un grazie particolare è stato rivolto al Presidente del Comitato Provinciale generale Antonio Salvatore che nel 1988 consentì l’attivazione del servizio trasporto infermi a Bastia Umbra, mettendo a disposizione un’ambulanza dismessa dal Comitato di Perugia. Sono stati ricordati gli apporti insostituibili dei medici scomparsi (dottori Domenico Tazza, Luigi Balducci e Salvatore Minutello), e quello attuale della socia Cri dottoressa Adelaide Susta. “Tutti si sono adoperati con competenza e professionalità per rendere i Volontari pronti a interagire con il malato”. Infine, un ringraziamento è stato rivolto al Sindaco Stefano Ansideri e all’assessore alla Cultura Claudia Lucia, presenti alla manifestazione, che hanno garantito la collaborazione del Comune.

Tra gli eventi da ricordare nella Sala espositiva del Monastero benedettino la Mostra fotografica “30 anni di Croce Rossa a Bastia Umbra” e la Personale del pittore C.F. Petrignani. Inoltre, è stata montata in piazza Mazzini una tenda ministeriale per l’allestimento della Mostra fotografica “Attività della Croce Rossa di Bastia Umbra svolte nelle scuole”.

Sabato mattina duecento alunni della scuola media “Colomba Antonietti”, accompagnati dalla Dirigente Scolastica Stefania Finauro, hanno visitato le mostre, grazie alla guida dei volontari Cri, che hanno anche effettuato dimostrazioni di manovre di rianimazione cardiopolmonare adulta e pediatrica a beneficio dei ragazzi.

Domenica, nella Sala espositiva del Monastero, sono state consegnate le targhe commemorative e i riconoscimenti ai Volontari che hanno effettuato 25 o 15 anni di attività continua. (63)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini