Comune e azienda hanno fatto il punto sullo stato di avanzamento degli investimenti pianificati nel territorio.

07-torre-civicaGUALDO TADINO  Il sindaco del Comune di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti ha incontrato venerdì 1 dicembre i vertici del gestore del servizio idrico integrato. Al tavolo di confronto per l’Amministrazione comunale, oltre al Sindaco, erano presenti gli Assessori Michela Mischianti e Fabio Pasquarelli, mentre per Umbra Acque il Presidente Gianluca Carini, l’Amministratrice Delegata Tiziana Buonfiglio, il Vice Presidente Fabrizio Burini e l’ing. Renzo Patacca responsabile del settore Investimenti e Sviluppo.

E’ stato fatto il punto sullo stato di avanzamento degli investimenti pianificati nel territorio comunale, i quali per le annualità 2016/2019 ammontano a più di 1,2 milioni di euro. Il piano degli investimenti, approvato con Assemblea dell’ATI 1 e 2 (ora AURI) a giugno 2016, prevede la realizzazione nel corso del quadriennio di una serie di interventi ritenuti maggiormente congrui per il superamento delle criticità riscontrate nel territorio.

Soddisfazione è stata espressa dall’Amministrazione comunale nel constatare l’efficacia della Società Umbra Acque nella puntuale realizzazione del cronoprogramma definito.

Nello specifico:

risultano già completati gli interventi per il collegamento al depuratore della fognatura della zona industriale (importo 105.000 euro), il collegamento di Piagge con Cerqueto (importo 40.000 euro), la sostituzione delle condotte in loc. Pieve di Compresseto, in via Bersaglieri e in Via Manzoni (importo complessivo 90.000 euro);

sono in fase di ultimazione gli interventi per il rifacimento dell’adduzione di Osteria Cerasa (importo 60.000 euro), mentre l’intervento per la messa in esercizio delle reti di distribuzione PIR (importo 420.000 euro finanziati per 250.000 euro dalla Regione Umbria) è in avanzata fase di realizzazione (completato Cerqueto, a breve seguirà Palazzo Ceccoli e quindi nel 2018 a finire San Pellegrino);

prossimi alla cantierizzazione, al termine della fase autorizzativa tramite conferenze dei servizi, gli interventi di rifacimento tratto adduzione e distribuzione loc. Morano Madonnuccia (importo 60.000 euro), il rifacimento della distribuzione tratto vecchia flamina (importo 150.000 euro), la sostituzione delle condotte idriche in via Rubegni, Ponte Vaccara, Via Don Bosco, Via Storelli e Zona Stadio (importo complessivo 125.000 euro);

da iniziare la progettazione per la sostituzione del tratto di condotta idrica da s. Croce ad Osteria Cerasa (previsto nel 2019) mentre è in avanzata fase di progettazione definitiva l’intervento per la realizzazione di un collettore fognario per il collegamento dei principali scarichi liberi di Vaccara (importo 70.000 euro). In particolare su quest’ultimo intervento è stata sottolineata da parte del Sindaco e dai componenti della Giunta, l’opportunità della proritaria risoluzione della criticità ambientale della zona.

Nel corso della riunione è stato affrontato il tema, anche all’attenzione delle istituzioni nazionali, dell’efficientamento reti tramite la ricerca delle perdite. E’ stato ricordato che nel corso del 2016 sono stati eseguiti interventi significativi a Gualdo in tale direzione, tali da consentire il recupero di ben 11 litri al secondo. Che si sono aggiunti ai 5 litri al secondo determinati dal collegamento di Cerqueto alle reti PIR realizzato nel corso nel 2017. Condivisa la consapevolezza che l’attività di contenimento delle perdite non debba cessare né subire rallentamenti, a pena di vanificare i risultati ottenuti nel recupero della risorsa idrica, non meno preziosa sol perché più abbondante nei siti considerati. Nel corso del 2018, a tal fine, è prevista una campagna di ricerca su Palazzo Mancinelli. (81)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini