A Magione meeting tecnico di Pesciarelli edilizia con 250 imprese e professionisti. Focus su consolidamento e rinforzo delle murature e su sgravi fiscali per l’antisismica

1MAGIONE – Sono ormai note le difficoltà che interessano il mondo dell’edilizia, così come è noto che tutta l’Umbria sia una regione a medio-alto rischio sismico. A legare questi due aspetti c’è il Sismabonus che sarà confermato anche nella prossima Legge di bilancio, una grande opportunità di ripresa per tutto il settore che la ditta Pesciarelli edilizia e il suo partner commerciale Weber Saint-Gobain hanno deciso di cogliere illustrando alle imprese e agli operatori del Trasimeno e delle aree limitrofe i vantaggi di questi bonus e le ultime novità in fatto di consolidamento e rinforzo delle murature.

2Mercoledì 7 dicembre, all’hotel Faliero di Magione, le due realtà hanno così organizzato un meeting tecnico a cui sono intervenuti circa 250 imprenditori e professionisti.

“La sismica – ha spiegato Valentino Pesciarelli – è un argomento molto sentito e di grande attualità e la grande partecipazione a questa iniziativa lo dimostra. La riqualificazione e il consolidamento delle strutture saranno, infatti, i principali lavori delle aziende per i prossimi 10-15 anni. In questo senso, molto importante è stato e sarà il Sismabonus”.

A oggi, questo specifico bonus prevede detrazioni fiscali che variano dal 50 all’85 per cento sugli interventi che riducono il rischio sismico di costruzioni adibite ad abitazione e ad attività produttiva. I lavori devono essere effettuati entro la fine del 2021 e la spesa massima agevolabile non deve superare i 96mila euro.

A questa misura si aggiunge, inoltre, l’Ecobonus che permette importanti detrazioni fiscali sugli interventi per le riqualificazioni energetiche. “Nei nostri consueti incontri con i clienti – ha sottolineato Danilo Pinzo, direttore commerciale di Pesciarelli edilizia – cerchiamo di affrontare temi che saranno centrali per il futuro del settore.

Oggi, per esempio, presentiamo le novità introdotte da Weber che consistono in un pacchetto completo di prodotti per la ristrutturazione e riqualificazione composto da intonaco a base di calce, reti e connettori”. Prodotti e tecniche che contribuiscono alla messa in sicurezza degli edifici e a migliore la loro staticità, come mostrato al pubblico dai tecnici Weber, e che permettono quindi di usufruire delle relative agevolazioni fiscali.

“La formazione – ha aggiunto Pinzo – e la conoscenza dei nuovi materiali e delle tecniche più innovative sono aspetti fondamentali per il rilancio dell’edilizia e, perciò, noi vi puntiamo molto”.

  (85)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini