L’opera drammaturgica avrà luogo il prossimo 16 dicembre, ore 18

1ASSISI – Si chiama “Atlantis” il lavoro ideato e scritto da Maurizio Terzetti che, all’interno del progetto Assisi Rinnovata anno 2017, mette in scena un dialogo tra Gemma e Arnaldo Fortini situabile negli ultimi anni di vita di Arnaldo.

L’opera drammaturgica avrà luogo il prossimo 16 dicembre, ore 18, in Palazzo Vallemani, Sala degli Sposi, in una prima uscita, mentre la seconda negli spazi della proloco di Viole di Assisi.

Lo spettacolo nasce come pièce teatrale da salotto, realizzabile, cioè, in uno spazio non teatrale, ma con le dinamiche di un vero e proprio dramma teatrale di un’ora per un pubblico legato da particolari legami di socialità, come appunto, in questo caso, il Circolo intitolato ad Arnaldo Fortini o di una Proloco, quale successivamente quella di Viole.

Il lavoro sarà interpretato da Sara Armentano e Carlo Menichini, per la regia di Umberto Rinaldi.

Le conversazioni, pur presaghe della fine dei giorni del protagonista, sono improntate a leggerezza e tenerezza che la figlia Gemma sa suscitare nel padre e donare a sua volta a lui: ricordi, persone, periodi storici, storia familiare vissuta nella gioia e nel dramma, a partire da un motivo musicale, in voga negli anni sessanta, come la ballata Atlantis di Donovan

“Il progetto di Assisi Rinnovata che si ispira alle loro figure – dichiara Umberto Rinaldi, direttore artistico del progetto – intende approfondire le caratteristiche intellettuali e morali della Assisi del ventesimo secolo in modo da far confluire la tradizione nel futuro che già da oggi siamo in grado di far nascere poggiando sulle migliori eredità offerte dal “passato prossimo” di Arnaldo e Gemma Fortini”. (149)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini