villa-umbra-2PERUGIA – “Sessanta anni di Unione Europea: sfide e prospettive per l’Europa di oggi e di domani” è il tema del convegno che si terrà il 13 dicembre 2017, a partire dalle ore 9, presso la sede di Villa Umbra a Perugia (Pila). L’iniziativa è organizzata dal SEU Servizio Europa, in qualità di Centro di Documentazione Europea (CDE), e dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, con il contributo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea nell’ambito del Progetto di Rete 2017 realizzato dalla Rete italiana dei CDE e con il sostegno della Regione Umbria.

Il Convegno – affermano gli organizzatori – è una importante occasione per analizzare alcune principali tematiche presenti nell’attuale dibattito europeo: Difesa, Sicurezza, Moneta unica e crescita economica, rilancio del progetto d’integrazione. I lavori saranno aperti da Antonio Bartolini, Assessore regionale Riforme, Innovazione e Agenda Digitale. Seguiranno due interventi di Saluto da parte di Alberto Naticchioni e Giuseppina Baldassarri, in rappresentanza degli enti organizzatori. Le attività saranno coordinate da Roberto Conticelli, Presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria e Caporedattore de La Nazione Umbria.

Le relazioni principali saranno svolte da: Padre Benedetto Nivakoff, Priore del Monastero di San Benedetto di Norcia con una prolusione sulle radici culturali e religiose dell’Europa; Guido Montani, Professore di Economia politica internazionale, Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Pavia già Segretario Generale e Presidente del Movimento Federalista Europeo ed autore di numerosi studi e ricerche sul tema dell’integrazione economica sul tema del Mercato interno ed Unione Economica e Monetaria quali beni pubblici europei; Jean Pierre Darnis, Responsabile del programma “Sicurezza, difesa, spazio” dell’Istituto Affari Internazionali e professore associato all’Università di Nizza Sophia-Antipolis dove dirige il master in “Lingue e Affari internazionali” analizzerà le prospettive che interessano lo sviluppo di una difesa comune europea alla luce anche della recente firma del protocollo che istituisce una cooperazione rafforzata in questo settore.

Seguiranno le relazioni di Alessandro D’Alfonso, funzionario del Parlamento europeo esperto nel settore delle questioni di bilancio, attualmente EU Fellow presso il Robert Schuman Centre for Advanced Studies dove svolge una ricerca in materia di riforme delle finanze europee, che illustrerà le principali proposte allo studio; Annelies Pauwels, Associate Analyst, dell’European Union Institute for Security Studies di Parigi, dove svolge attività di ricerca in materia di dimensione esterna della giustizia e degli affari interni dell’UE con particolare attenzione alle tematiche relative all’antiterrorismo, al contrasto alla radicalizzazione e alla migrazione; Carlo Curti Gialdino, Ordinario di Diritto ed Istituzioni dell’Unione europea dell’Università La Sapienza che, oltre all’attività di ricerca ed insegnamento svolta in diversi Atenei e altri Enti di studio e ricerca scientifica, ha svolto attività lavorativa in istituzioni internazionali, sopranazionali e nazionali.

La sua relazione si concentrerà sul rischio delle spinte centrifughe in Europa e i primi segnali concreti degli effetti della Brexit sulle opinioni pubbliche europee.

L’evento, gratuito, è rivolto ad amministrazioni regionale e locali, Università, Centri di Ricerca, Istituti scolastici superiori, studenti, associazioni, Sindacati, Camere di Commercio, agenzie di sviluppo, giovani, cittadini. E’ gradita la registrazione dei partecipanti tramite il sito della Scuola www.villaumbra.gov.it Nell’area utenti” (navigazione sinistra) cliccare su “Iscriviti OnLine” e seguire le istruzioni. Per maggiori informazioni: Coordinamento didattico-organizzativo: Davide Ficola tel: 075/5159741 fax: 075/5159785 d.ficola@seu.it davide.ficola@villaumbra.gov.it (105)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini