Due nelle aree verde del Capoluogo, l’altra nella frazione di Celalba

1SAN GIUSTINO – Cresce il numero della casettine per il book-crossing nel Comune di San Giustino. Sabato mattina ne sono state inaugurate altre tre, che vanno a sommarsi alle dieci già presenti andando a coprire quelle zone che al momento erano prive.

2La prima è stata collocata a Celalba, nell’incrocio tra via Giovanni Boccaccio e via Ariosto ed è stata donata dal locale circolo ACLI. Le altre due, invece, nelle aree verdi di San Giustino: esattamente in via Niccolò Paganini e via Antonio Fogazzaro; queste, invece, sono state finanziate da AUSER. Un progetto sicuramente importante con il chiaro obiettivo da parte dell’amministrazione comunale di San Giustino di estenderlo anche in quelle zone ancora scoperte.

Il cittadino, infatti, all’interno delle casettine può trovare libri di vario genere che può tranquillamente prendere per la lettura, per poi riconsegnarli. Al taglio del nastro ufficiale erano presenti il sindaco e il vice di San Giustino, rispettivamente Paolo Fratini e Stefano Veschi; il presidente di AUSER Antonio Ciabucchi ed il vicepresidente ACLI di Celalba, Enzo Smacchia. Un contributo fondamentale per la realizzazione di queste casettine facenti parte del progetto “Libero Libro”, in collaborazione con Poliedro Cultura. (105)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini